Elezioni. Cateno De Luca: così sarà il nuovo tram di Messina

catenodelucatram2Amministrative 2018. Questa mattina il candidato sindaco Cateno De Luca ha presentato il suo tanto chiacchierato progetto per il tram di Messina. Insieme a lui, l’assessore designato a infrastrutture e trasporti Salvatore Mondello.

A fugare ogni dubbio sulla reale fattibilità dell’ormai famoso tram sospeso, ci hanno pensato i rappresentanti della ditta Skyway, che hanno mostrato interesse per l’idea avanzata dal deputato regionale: «Mi hanno contattato loro – ha raccontato De Luca – stupiti delle reazioni e delle polemiche che l’idea stava suscitando a Messina, perché loro i tram “volanti” li costruiscono da tempo e in diverse parti del mondo».

«Nel marzo 2017 – si legge nella documentazione presentata questa mattina – il governo indiano ha firmato un accordo con l’Azienda pari a 890 milioni di dollari per la costruzione di linee in tutto il Paese». A corredare questa affermazione, sono state mostrate alcune foto che ritraggono il Dalai Lama proprio in quell’occasione. Sebbene al momento abbia aperto i contatti con SkyWay, il candidato precisa che assegnazione dei lavori avverrebbe tramite gara d’appalto.

In sostanza, la proposta di De Luca è quella di smantellare la linea tranviaria messinese per sostituirla con una più veloce ed efficiente, che colleghi buona parte della città, da Nord a Sud, partendo da Ganzirri, dai confini della riserva naturale, per arrivare all’area ex Sanderson, dove verrebbe creata una “Cittadella della scienza”.

L’intero tragitto, compiuto su cabine Unibus sopraelevate che viaggiano su binari-stringa, secondo i calcoli presentati questa mattina dovrebbe durare un massimo di 15 o 20 minuti. Per assicurare un risparmio in termini di tempi, inoltre, il percorso immaginato da De Luca dovrebbe contare circa 12 tappe. Il prezzo del biglietto per i messinesi non cambierebbe rispetto a quello attuale, mentre per quel che riguarda i tempi di realizzazione, una volta ottenute le autorizzazioni necessarie, dovrebbero volerci tra i 18 e i 24 mesi.

Al momento di discutere i dettagli tecnici ha preso la parola Antonio La Cava, rappresentante di SkyWay: «Questa tipologia di trasporto su stringa, di secondo livello, punta a migliorare l’aspetto ecologico-ambientale dei luoghi – ha spiegato. Consente, inoltre, di viaggiare tra i 6 e i 100 metri di altezza, in base alla morfologia dei territori, sia in piano che in salita».

cateno de luca presenta il progetto del tram sospesoPer quel che riguarda i costi, si dovrebbero aggirare intorno ai 130 milioni di euro, da reperire attraverso fondi già a disposizione della città: «Per fare un esempio – ha chiarito De Luca – alcuni dei progetti finanziati col Masterplan potrebbero usufruire di risorse alternative, cosa che consentirebbe di rimodulare il piano».

In sostanza, ha chiarito il deputato regionale Cateno De Luca, il servizio attuale sarebbe antiquato e inefficiente. «Noi non vogliamo togliere un servizio – ha concluso – ma renderlo più efficiente e veloce per la città».

Maggiori informazioni sono disponibili nei documenti che verranno presto resi pubblici sul sito del candidato sindaco.

 

(1297)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *