«Dopo l’alluvione ancora niente fondi». Il Psi di Barcellona chiede impegno, concretezza e unione d’intenti

Barcellona Pozzo di Gotto Il Municipio2L’ingegner Amedeo Gitto, segretario del Psi di Barcellona, denuncia: «A più di un anno ormai, dall’alluvione che colpì Barcellona, non si ha notizia dei fondi necessari per il ripristino delle zone colpite». Secondo l’esponente socialista «è tempo di porre fine al dannoso balletto di competenze messo in scena dalla Regione siciliana e dal Governo nazionale, relativo al reperimento dei fondi. Infatti ― secondo Gitto ― la Regione, da un lato, ha affermato che non è in grado di far fronte all’emergenza attingendo a fondi del proprio Bilancio, e che quindi, bisogna ricorrere al finanziamento dell’Ordinanza attraverso l’utilizzo del Fondo Nazionale di Protezione Civile; il Governo nazionale, dall’altro, sembra fare ‘orecchie da mercante’. Per questo ― conclude il responsabile del Psi della città del Longano ― c’è bisogno di un fronte comune a Barcellona, tra Giunta e Consiglio comunale, senza inutili distinzioni di schieramento, per imporre alle istituzioni nazionali e regionali di dare risposte, senza ulteriori ritardi che continuano a colpire i cittadini, le imprese, i lavoratori».

(38)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *