Delibera MessinaServizi. CISL e CGIL: “I messinesi meritano un buon servizio”

Sono passate poco più di 24 ore dall’approvazione della delibera che affida a MessinaServizi la gestione dei rifiuti della città dello Stretto e già crescono le aspettative nei confronti di questa nuova società.

Messinambiente-foto-sparta-5“Ora che tutti hanno salvato la propria coscienza, dopo un indecoroso spettacolo di prossimità politica, la caparbia Giunta deve dimostrare che la proposta approvata sia quella giusta”. Così il segretario generale di CISL Messina, Tonino Genovese, incalza a seguito dell’approvazione della delibera su MessinaServizi. “L’Amministrazione – continua Genovese – deve dimostrare di essere capace di realizzare questa proposta e produrre quelle virtuosità organizzative, funzionali e finanziare utili a garantire alla cittadinanza un servizio efficace e a mantenere le tutele di tutti i lavoratori”.

Più critico, invece, il segretario provinciale di Fit Cisl Messina Letterio D’Amico: “Si sono persi due mesi e mezzo di tempo che sarebbero potuti essere impiegati in maniera molto più costruttiva. Come sempre ci si è ridotti all’ultimo momento, per mero calcolo e giochetti d’aula. In questo momento non ci interessa capire di chi sia la colpa ma è giusto ricordare che fra meno di una settimana scadrà il servizio assegnato a Messinambiente e non c’è il tempo per far partire la nuova società col piede giusto. È necessario, quindi, che la politica si stringa attorno al nuovo soggetto perché si assicuri un servizio essenziale per la città e il futuro occupazionale di 600 dipendenti”.

Nonostante la delibera di MessinaServizi sia stata approvata, dunque, secondo CISL sarebbe il caso di “prorogare – sostiene Tonino Genovese, appoggiando la tesi di D’Amico – il mandato di Messinambiente e attendere, speriamo non tantissimo, che la nuova società sia in grado di farsi carico della gestione dei rifiuti”.

Più pacato e ottimista l’intervento di Cgil: “Non possiamo fare a meno di esprimere la nostra soddisfazione per l’approvazione del Consiglio Comunale dell’affidamento a MessinaServizi”, questo il commento di Giovanni Mastroeni, segretario generale di Cgil Messina. ialacqua-daniele-assessore-messinaOpinione condivisa da Clara Crocè e Carmelo Pino di FP CGIL: “Adesso è necessario istituire un tavolo tecnico con i vertici di Messinambiente e MessinaServizi, l’assessore Daniele Ialacqua e il segretario generale del Comune per comprendere le tempistiche utili a rendere funzionale la nuova società.

I cittadini – continuano Mastroeni, Crocè e Pino – meritano un buon servizio, è necessario, quindi, stabilire un cronoprogramma a cui tutti i soggetti coinvolti devono attenersi. Con l’affidamento del servizio a questa nuova società si evita l’interruzione dello stesso e l’emergenza rifiuti in quanto la Giunta è legittimata all’adozione della delibera di proroga per Messinambiente”.

Dopo lunghi mesi di attesa, trascorsi ad attendere l’approvazione della delibera MessinaServizi, adesso tutti sembrano auspicare una proroga al servizio di Messinambiente.

La domanda quindi è una sola: “quando riusciremo a vedere – davvero – la luce alla fine del tunnel ‘emergenza rifiuti’?”

(97)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *