Debito di 29 milioni per Messinambiente, Comune a rischio dissesto

palazzo zanca2Tremato i conti di Palazzo Zanca. Una salatissima cartella esattoriale è stata recapitata questa mattina all’ufficio Ragioneria del Comune in merito a vecchi debiti maturati nel 2013 da Messinambiente con lo Stato e vari creditori. Un pignoramento di ben 29 milioni di euro disposto dall’Agenzia delle Entrate di cui l’amministrazione è venuta a conoscenza poche ore fa e sul quale risulta essere responsabile in qualità di maggiore azionista della società partecipata.

La richiesta avanzata dall’Ente che accerta l’adempimento degli obblighi fiscali, vista l’entità del debito, potrebbe mettere a serio rischio lo stesso piano di riequilibrio, primo obiettivo del governo Accorinti. In altre parole il Comune di Messina rischia il fallimento.

(326)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *