Crocetta firma la nomina della Tarro Celi a commissario del Teatro. Sotto accusa nel decreto il contenzioso del Vittorio Emanuele

Crocetta e Tarro CeliIl presidente della Regione Rosario Crocetta ha firmato il decreto di nomina di Lucia Tarro Celi a commissario del Teatro Vittorio Emanuele procedendo allo scioglimento del Consiglio d’amministrazione dell’ente. Crocetta ha siglato il provvedimento proposto dall’assessore alla Cultura Michela Stancheris. La nomina della Tarro Celi – secondo quanto si legge nel decreto – decade trascorsi tre mesi dalla nomina. Nel decreto firmato dal governatore si legge “l’assessore regionale rappresenta che nell’ambito della vigilanza e controllo dell’ente autonomo regionale Teatro di Messina, tra le disfunzioni riscontrate, sono emerse talune discrasie tra cui un elevato tasso di contenzioso, sia extragiudiziale sia civilisticamente formalizzato, un diffuso e costante disagio del personale, di cui frequentemente anche le rappresentanze sindacali si sono fatte portavoce”. Il decreto segnala anche una “situazione ambientale di diffusa conflittualità con grave nocumento per un razionale e sereno svolgimento delle attività”. “Da non sottovalutare – si legge ancora nel provvedimento – la rilevante quantità di contenzioso promosso dal personale del teatro che vede con preoccupante frequenza il soccombere dell’amministrazione con conseguente aggravio delle spese per l’ente”. Precisato che dal 10 maggio, dalle dimissioni della consigliera Carmelina David, il Cda non è più nella pienezza dei poteri. Crocetta segnala che la legge regionale n. 35 del 1976 esclude che sia sentito il parere della Commissione legislativa dell’Assemblea regionale su nomine o designazioni. E dunque ecco il via libera all’insediamento della Tarro Celi. A siglare il commissariamento del Teatro, insieme a Crocetta, anche il segretario Principato.

Intanto lunedì prossimo scade il termine al Comune per la presentazione dei curriculum e degli altri atti necessari al sindaco Accorinti per procedere alla nomina del nuovo presidente. L’ex presidente del Vittorio, Egio Bernava, oggi presente a Palazzo Zanca e assessore designato della giunta Calabrò, sta riflettendo sull’ipotesi di presentare la sua candidatura. La Cisl aveva proposto nei giorni scorsi, come presidente del teatro Ubaldo Vinci. @Acaffo

(40)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *