Centro NeMO SUD: i messaggi di solidarietà di Amata, Siracusano e Navarra

L’interrogazione sul NeMO SUD di Messina, presentata da 18 senatori del Movimento 5 Stelle che vogliono chiarimenti sul percorso che ha portato il centro riabilitativo gestito dalla Fondazione “Aurora” Onlus all’interno del Policlinico “G. Martino”, ha mobilitato il web e non solo.

Nelle ultime ore, infatti, si stanno susseguendo i messaggi di solidarietà ed appoggio al NeMO SUD. Mentre sui social continuano i crescere i messaggi che contengono l’hashtag #iostoconNemo, anche alcuni esponenti della politica hanno espresso il loro parere sulla vicenda.

Dopo la risposta ufficiale del presidente e del vicepresidente della Fondazione “Aurora” Onlus Alberto Fontana e Daniela Lauro, che hanno chiarito la propria disponibilità a fornire «a chiunque tutte le informazioni necessarie a comprendere l’attività del Centro con la serenità e trasparenza che da sempre contraddistingue il nostro operato» è arrivata la dichiarazione dellafoto di Matilde Siracusano deputata messinese di Forza Italia Matilde Siracusano, che ha definito l’interrogazione dei 18 parlamentari del Movimento 5 Stelle «un attacco criminoso contro un’eccellenza sanitaria del nostro territorio» e messo in rilievo come, secondo lei, il collegamento tra i posti letto “sottratti” nel 2009 e il Centro nato 4 anni dopo, sarebbe, in sostanza, forzato.

«Da messinese e rappresentante delle Istituzioni – ha concluso la deputata – tengo a precisare che l’attacco inqualificabile non può passare inosservato. Esprimo solidarietà verso un centro sanitario d’eccellenza, contro cui la macchina del fango a cinque stelle si è scagliata con la solita caccia alle streghe, mossa da senatori che oltretutto, non pare abbiano contezza della sanità messinese».

Foto di Elvira Amata - Candidata alle regionali per Fratelli d'Italia nella lista MusumeciAnche Elvira Amata ha deciso di rendere noto il suo pensiero sulla vicenda: «Umanamente sono vicina al NeMO SUD e ai suoi operatori – dichiara la deputata regionale di Fratelli d’Italia – perché ho avuto modo, come tanti, di toccarne con mano l’abnegazione, la serietà e l’eccellenza del servizio offerto.

D’altra parte una considerazione politica mi preme farla. Come mai senatori non messinesi segnalano una cosa simile? Da dove parte questa azione? E come mai non c’è traccia di parlamentari messinesi in questa vicenda, ad ora? Non una rivendicazione, non un chiarimento, non una nota stampa o un post. Eppure il capogruppo alla Camera del partito di Governo (e che ha in quota proprio il Ministro della Salute) è messinese. E, per quel che mi risulta, è un messinese che il NeMO lo conosce bene. Sono io, dunque, ad interrogare me stessa rispetto alla stranezza che noto in certe dinamiche e che sembrano avere ben poco interesse per chi c’è al centro della questione: i pazienti! Rimango in attesa di sviluppi con l’auspicio di vederci chiaro. Da membro della commissione sanità all’Ars intendo chiedere un’audizione dei vertici del Nemo».

Puntuale è arrivato anche il messaggio di solidarietà di Pietro Navarra, Deputato nazionale del Partito Democratico. «In relazione all’iniziativa parlamentare di un gruppo di Senatori M5S, esprimo, da parlamentare e da ex rettore dell’Università di Messina, un fermo sostegno al Centro NeMO SUD, un esempio di fruttuosa combinazione di assistenza e ricerca che ha dato risposte concrete a chi, con speranza, si è rivolto al personale sanitario della struttura. Da qualunque parte vengano – ha affermato Navarra – gli attacchi sono il frutto di una odiosa sottocultura, intrisa di invidie e complessi di inferiorità, che si scaglia contro ciò che funziona».

«Sono sorpreso che ci siano parlamentari della Repubblica che si prestino per dare sfogo a queste bassezze. Tra l’altro – ha proseguito – basterebbe consultare gli atti per comprendere come determinate sottolineature contenute nel documento siano del tutto errate. Né, all’interno dello stesso documento, sono citate tutte le certificazioni (da parte di numerosi enti di natura istituzionale e scientifica) che l’attività, svolta dall’A.O.U. Policlinico e dal NeMO SUD, riceve costantemente, a conferma dello spessore delle prestazioni erogate. Esprimo piena fiducia e solidarietà ai vertici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria, agli amministratori della Fondazione Aurora e a tutti i medici e agli operatori sanitari che – ha concluso il Parlamentare del PD – a ogni livello, permettono al Centro Nemo di svolgere con professionalità e dedizione le proprie attività».

(160)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *