Cateno De Luca pensa già al bis. Sindaco di Messina per 10 anni

Foto di Cateno De Luca e Massimo Giletti dopo la partecipazione del deputato alla trasmissione Non è l'arenaProsegue la campagna elettorale in vista delle amministrative del 10 giugno, ma c’è chi, tra slogan e manifesti, si proietta verso il futuro: il candidato sindaco Cateno De Luca, infatti, pensa già a una doppia legislatura, che lo vedrebbe occupare la poltrona di Primo Cittadino di Messina per i prossimi dieci anni.

Sicuro di riuscire a portare a casa la vittoria alle prossime elezioni, il deputato regionale, dopo aver discusso di problematiche riguardanti le spese dell’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) a “Non è l’arena” – il programma della domenica sera di La7 condotto da Massimo Giletti  ha scritto in un post sulla sua pagina Facebook di voler concentrare la sua attenzione sulla città dello Stretto: «Ora voglio esclusivamente pensare a Messina e ai messinesi – ha dichiarato – ricoprendo il ruolo di sindaco per i prossimi dieci anni».

«Questa sarà un’ottima palestra – ha poi aggiunto – che mi vedrà impegnato per far diventare Messina un esempio di buon governo e di buona politica». “Un’ottima palestra” per progetti più ambiziosi. Una volta conclusa l’esperienza come Sindaco della città dello Stretto, Cateno De Luca punta, infatti, alla presidenza della Regione Sicilia.

«Questa sera abbiamo affrontato un tema che in Sicilia esiste dal 1948 e che abbiamo ereditato grazie a chi ci ha governato – ha commentato l’Onorevole. Ma tra dieci anni, se Dio vorrà, farò il Presidente della Regione e potrò dettare io le condizioni per rilanciare la nostra terra».

Insomma, il candidato sindaco di Fiumedinisi sembra avere già le idee chiare su come andranno le prossime elezioni amministrative a Messina e guarda al futuro, a quando, presumibilmente da Presidente della Regione, potrà: «Smontare i palazzi palermitani pezzo per pezzo e rimontarli per come si deve».

(2095)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *