Caos Crocetta, LabDem: “Regione venga commissariata”

regione-sicilianaIl quarto governo Crocetta rischia di cadere prima ancora di decollare. Le oscure manovre politiche che in questi giorni si stanno consumando a Palermo, non fanno altro che aggravare la situazione sociale ed economica di un’intera regione ormai sull’orlo del baratro. Crocetta resta ancora aggrappato a una poltrona mentre vanno in scena staffette di assessori e partiti a sostegno della nuova Giunta.

Sulla questione interviene anche LabDem Sicilia con un duro attacco all’attuale governo regionale. “La schizofrenia politica in Sicilia – spiega Francesco Barbalace – ha ormai raggiunto livelli mai visti. Mentre si perdono 3 miliardi di euro dei fondi comunitari FSE, FESR e PAC, la classe dirigente siciliana è ancora impegnata, dopo quasi 4 mesi, nella limatura degli assetti del quarto governo Crocetta, che comunque non è ancora decollato.L’Ars è un palcoscenico dove recitano guitti improvvisati. Lo spettacolo offerto da esperti di transumanza politica ha superato ormai ogni decenza. Vecchi e noti prestatori d’opera si azzuffano per occupare qualche postazione e misurano la propria dimensione politica in una diatriba politica con un presidente privo di pudore”.

“Il Pd nazionale – conclude LabDem –  faccia staccare la spina a questo ulteriore inutile governo e avviare le procedure per commissariale la Regione. Contestualmente si commissari il Partito Democratico in Sicilia, vittima delle incapacità di un gruppo dirigente privo di ogni forma di sensibilità politica e preda delle scorribande irresponsabili di alcuni propri rappresentanti regionali”.

(92)

1 Comment

  • Gianluca scrive:

    Ma che credibilità vigliono avere questi di labdem??, sono del pd e criticano il pd in Sicilia, si rivolgano ai loro deputati per la sfiducia, hanno affossato la Sicilia con la loro incapacità e subalernità romana .L a loro soluzione è un commissariamento romano generale stile fascista….
    ma mi domando il motivo del loro fare politica . Vergognatevi e rivolgetevi ai deputati pd per le dimissioni. La Sicilia ha le capacità politiche per risollevarsi ee anche le risorse, ma sicuramente questa capacità non si trova nei vari rappresentati dei partiti italiani men che meno nel Pd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *