Cambio a Cambiamo Messina dal Basso: il nuovo coordinamento

coordinamentoCMDBCambiamo Messina dal Basso, il movimento che ha portato a sindaco Renato Accorinti,rinnova il proprio coordinamento. Ecco cosa si legge nel comunicato diramato da CMdb:

“A distanza di un anno dalle ultime elezioni si rinnova l’organo collegiale che il Movimento Cambiamo Messina dal Basso si è dato per coordinare e rilanciare giorno per giorno il sogno di un cambiamento credibile per e con tutta la cittadinanza.

Fin dall’inizio i protagonisti di questa esperienza autenticamente “popolare” hanno voluto e chiesto a tutti i propri eletti, all’interno del Movimento e nelle sedi istituzionali cittadine, di mantenersi liberi dalle logiche vecchie perseguite dai curatori di clientele, dalle logge massoniche, da tutte le lobby di potere che continuano a creare alleanze tra categorie professionali per manipolare il consenso. Per questa ragione, a fronte delle continue emergenze cittadine e dei numerosi bisogni insoddisfatti, il Movimento continua a credere caparbiamente nell’idea che l’unica forma di Politica degna di cittadinanza sia quella che concepisce l’impegno per la collettività come servizio disinteressato e non come occasione di guadagno personale.

Intorno a questo caposaldo si sta cementando, da due anni e mezzo ormai, una comunità umana composta dai 177 firmatari della Carta di Intenti, molti dei quali sono impegnati in un attivismo pressoché quotidiano, sempre più solidale rispetto ai suoi principi fondanti. Chi ha accettato di raccogliere il testimone consegnato dal Coordinamento uscente si riconosce in quei principi e s’impegna con passione e gratuità a dedicare le proprie energie al progetto di una Messina altra.

Con l’assemblea plenaria tenutasi nella sede di via Mario Giurba lo scorso 21 novembre si è concluso ufficialmente il mandato per Sefora Adamovic (responsabile per l’area Comunicazione), Ketty Bertuccelli (responsabile per l’area Diritti), Carmelo Chité (responsabile per l’area Lavoro), Alfredo Crupi (responsabile Raccordo Coordinamento-Giunta), Giampiero Neri (responsabile per l’area Organizzazione), Domenico Scimone (responsabile per l’area Urbanistica). A tutte e tutti loro, semplicemente Grazie. Non una parola di più è necessaria per chi si spende senza riserve e con la massima generosità.

Nel Coordinamento neoeletto risultano confermati: il Portavoce Federico Alagna, che da adesso condividerà l’incarico con una Portavoce, e Peppe Cannuni, col nuovo incarico di responsabile dei Gruppi Tematici. Ad essi si aggiungono i sei membri alla loro prima prova: Vittoria Faranda, la Portavoce;

Paolo Chiarello, responsabile Territorio e Partecipazione; Luca Dascola, responsabile Organizzazione; Sergio Foscarini, responsabile Comunicazione; Mariangela Pizzo, responsabile Beni Comuni; Antonella Melis, responsabile Sviluppo Economico, Sociale e Culturale.

Invitati permanenti alle sedute del Coordinamento saranno, inoltre, Teresa Frisone, nel ruolo di Tesoriera, Ivana Risitano, in qualità di Consigliera Comunale, Giuseppe Basile e Francesco Mucciardi, in qualità di Consiglieri di Circoscrizione, già presenti nel precedente Coordinamento.

Al nuovo Coordinamento toccheranno diverse sfide: raccogliere le istanze provenienti dalla base, che ha individuato nelle macroaree dei Beni Comuni e dello Sviluppo Economico, Sociale e Culturale della Città le linee politiche prioritarie dell’intero Movimento; potenziare le attività di Movimento nel senso della programmazione a medio e lungo termine, superando così le dinamiche emergenziali ancorate esclusivamente al contingente; aprire nuove piste di azione popolare, anche in piena autonomia dall’attività amministrativa istituzionale; catalizzare le energie positive di fasce sempre più larghe di cittadini verso modalità partecipative anche non tradizionali”.

(342)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *