Bilanci e piano di riequilibrio in scadenza. Corsa contro il tempo per evitare il default

14222085_1207034696007154_5138253600568518780_nPer l’assessore Luca Eller il rientro dalla ferie non è stato leggero. L’esponente della giunta con delega al Bilancio dovrà infatti guidare Palazzo Zanca in una vera e propria corsa contro il tempo per scongiurare il dissesto. Entro il 30 settembre, infatti, occorrerà approvare il Previsionale 2016 e rimodulare il Piano di Riequilibrio. A ciò si aggiunge il Consuntivo 2015 ancora lontano dal vedere la luce.

Eller, affiancato dal ragioniere generale Antonio Cama, questa mattina ha partecipato ai lavori della I Commissione. Durante la seduta, i consiglieri hanno acceso i riflettori sui debiti fuori bilancio che, secondo l’esponente dell’Udc Franco Mondello, non possono essere riconosciuti senza i documenti contabili. Antonella Russo, capogruppo Pd, ha poi sottolineato la mancata comunicazione al ministero delle transazioni con i creditori. Argomento su cui non c’è ancora la necessaria chiarezza.

E a proposito di chiarezza i consiglieri Giuseppe Trischitta e Ivana Risitano avevano chiesto una convocazione straordinaria della Commissione al Bilancio proprio per far luce sull’approvazione dei tre atti finanziari ormai in scadenza. Proposta però non accettata dall’Aula, così come quella di Giuseppe Santalco che proponeva un incontro con l’ordine dei commercialisti per discutere sulla probabile creazione della Multiservizi per la gestione dei rifiuti.

A.C.

(151)

Categorie

Politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *