Bilanci: il tempo stringe ed Eller stila un cronoprogramma

Eller VainicherIn tema di bilanci il tempo stringe e Palazzo Zanca non può più permettersi altri passi falsi. Entro il 30 settembre, infatti, occorrerà approvare il Consuntivo 2015, il Previsionale 2016 e rimodulare il Piano di Riequilibrio. Tappe forzate che l’amministrazione comunale deve rispettare per scongiurare il rischio dissesto. Una vera e propria corsa contro il tempo che vede tra i principali protagonisti l’assessore con delega al Bilancio Luca Eller.

Rientrato dalle ferie, l’esponente di Giunta si è subito rimesso al lavoro per rispettare le scadenze, seguendo alla lettera il cronoprogramma da lui stesso stilato in considerazione anche della diffida della Regione circa l’approvazione del bilancio preventivo. “Lunedì – spiega Eller –  il Consuntivo può già essere esaminato in Commissione per poi essere discusso in Consiglio comunale. La settimana successiva toccherà al Previsionale 2016 che andrà approvato dalla Giunta e sottoposto all’esame dei revisori dei conti. A a ruota  ci sarà il Piano di Riequilibrio. Sto cercando di rispettare i tempi e fare tutto il possibile per adeguarsi alle scadenze. Bisogna lavorare a testa bassa senza perdere in tempo in chiacchiere. “.

E a proposito del piano di riequilibrio arriva il sollecito della presidente del Consiglio Comunale Emilia Barrile attraverso una nota inviata all’amministrazione comunale. “Considerato che la delibera – spiega Barrile- dev’essere esitata entro il 30 settembre e che gli organi consiliari devono essere messi in grado di poterla esaminare con sufficiente anticipo, si rimane in attesa dell’urgente acquisizione”.

Andrea Castorina

(285)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *