Alluvioni 2009-2011. Arrivano i contributi regionali per gli sfollati

regione-sicilianaE’ arrivato il tanto atteso contributo previsto nelle varie ordinanze di protezione civile per cui, già nel dicembre 2014, erano state accantonati 700mila euro nel bilancio regionale. Il dipartimento di Protezione Civile regionale, infatti, ha liquidato ai comuni dei Nebrodi circa 486mila euro di risorse destinate ai nuclei familiari sfollati a seguito delle alluvioni che si sono verificate, in provincia di Messina, tra l’ottobre del 2009 ed il novembre 2011.

Nella cifra erano comprese anche le somme dovute sia ai centri dei Nebrodi, che subirono i fenomeni di dissesto tra il 2009 e il 2010,  che a quelli della fascia tirrenica colpiti, questi ultimi, dalle alluvioni nell’autunno del 2011.

Adesso sono giunti i decreti di liquidazione delle quote per ciascun comune, firmati dal capo dipartimento di protezione civile regionale, Calogero Foti.

Per i Comuni nebroidei, sono state liquidate somme per 485.791,82 euro, così ripartite: San Fratello (€ 282.560,77), Castell’Umberto (€ 38.979,72), Raccuja (€ 38.400,00), Naso (€ 32.315,08), Saponara (e 27.584,95), Librizzi (€ 24.209,24), Sinagra (€ 10.267,65), San Filippo del Mela (€ 8.624,39), Sant’Angelo di Brolo (€ 8.512,80), Militello Rosmarino (€ 8.064,77), Ficarra (€ 6.272,60).

L’erogazione del contributo per l’”autonoma sistemazione” è da tempo atteso da numerose famiglie che, proprio a seguito delle clamità naturali del biennio 2009-2011, hanno dovuto abbandonare la propria casa e traferirsi in strutture recettive o case in affitto.

Il contributo era stato sospeso da oltre due anni e le risorse liquidate con il decreto firmato dall’ingegnere Foti lo scorso 8 ottobre, consentiranno di coprire parte delle richieste per l’anno 2014.

(125)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *