Acr Messina, il mercato si chiude con tre colpi

acr messina logoGiornata frenetica per il Messina, chiamato a concludere quelle trattative abbozzate nelle scorse settimane entro le 23 del 31 gennaio. L’ultimo giorno di mercato ha consentito alla società peloritana di chiudere tre colpi in entrata e quattro in uscita.

Come ampiamente annunciato i giorni Demiro Pozzebon saluta lo Stretto per andare sotto l’etna, l’attaccante di origini romane va al Catania a titolo definitivo, mentre a vestirsi di giallorosso sono l’attaccante Valerio Anastasi e il centrocampista Da Silva.

Non si muove da Messina l’attaccante esterno Milinkovic, su cui da giorni c’era il forte pressing del Foggia ma Lucarelli ha messo il veto sulla cessione del giocatore di origini serbe. L’altro rinforzo per il centrocampo è Giulio Sanseverino, classe 1997, che arriva in prestito dal Pisa con cui ha collezionato 17 presenze tra i cadetti. Per un centrocampista che entra uno esce, è il caso di Riccardo Nardini che ha accettato l’offerta della Pro Vercelli.

Si accasano all’Akragas il terzino Francesco Mileto e il centrocampista Fabrizio Bramati. Non sono mancate le trattative saltate, su tutte quelle che dovevano portare Musacci e  Akrapovic a Taranto, che in cambio avrebbe dovuto dare al Messina, Lo Sicco. Tutto sembrava definito, ma all’ultimo non sono arrivate le firme dei dirigenti peloritani.

Sembravano due affari fatti anche le cessioni di Maccarrone all’Ancona e di Mancini al Monopoli, ma il difensore e il centrocampista rimangono in riva allo Stretto.

(91)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *