Accorinti su Conte: “Chi ha amministrato per reggere equilibri politici non può proseguire”

Accorinti al tavoloOggi pomeriggio durante la Festa del Lavoro della Cgil il sindaco Renato Accorinti è intervenuto sul mancato rinnovo del contratto al direttore generale dell’Atm, Claudio Conte che dopo sedici anni consecutivi dovrà lasciare l’azienda di via La Farina. Probabilmente altri funzionari legati al Comune direttamente o indirettamente potrebbero seguire il destino dell’ormai ex manager dell’azienda trasporti. Il provvedimento del commissario Atm Domenico Manna porta la firma della nuova guida di Palazzo Zanca. “Non ho nulla contro la persona – ha dichiarato Accorinti che non ha nominato Conte – parlo dell’amministratore e dico che tutti coloro che in questi anni hanno governato per reggere equilibri politici non troveranno la nostra collaborazione, se Messina e i suoi servizi sono ridotti in questo stato le responsabilità sono ben definite”. Il “taglio” di Conte, dunque, non sarà l’unico da qui in avanti. Altri dirigenti e funzionari, con modalità differenti secondo i contratti in vigore potrebbero trovare le risposte della nuova amministrazione comunale. 

(36)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *