Accorinti: “Ho rispetto anche per chi vuole sfiduciarmi”

accorinti_renato2_quimessinaC’è aria di sfiducia a Palazzo Zanca. Il numero di consiglieri comunali pronti a sollevare dall’incarico la Giunta Accorinti continua a crescere. Dopo l’iniziativa solitaria di Zuccarello, Sindoni, Scuderi e Russo, questa mattina anche i Dr hanno annunciato di voler sfiduciare il primo cittadino. Il clima nella stanza dei bottoni si fa sempre più pesante, eppure Renato Accorinti non mostra segni di cedimento.

“Ho massimo rispetto per chiunque la pensi diversamente da me – ha spiegato il Sindaco – anche per chi sarebbe pronto a sfiduciarmi. Non alzo mai i toni e preferisco far parlare i fatti, è chiaro che vorrei concludere il mio mandato anche per portare a termine gli obiettivi prefissati da quest’amministrazione che ha comunque sancito un punto di rottura con il passato”.

Accorinti elenca quindi i successi ottenuti in questi due anni. Dall’Atm, al Teatro passando per i rifiuti. Lo fa citando numeri e statistiche, avallando il tutto con i soliti riferimenti alle amministrazioni passate. Un discorso sentito tante volte che sembra avere ormai perso l’efficacia di un tempo, basta infatti andare in giro per la città e ascoltare l’umore della piazza. E l’emergenza idrica, anche in questo caso, sembra essere la goccia che ha fatto traboccare il vaso”.

A.C.

(385)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *