Decentramento, Santoro: “Comune non rispetta patti, intervenga la Regione”

palazzo zancaSecondo il consigliere della II Circoscrizione Rosario Santoro, l’amministrazione Accorinti non ha portato a termine le procedure per avviare il tanto discusso decentramento amministrativo previsto dalla legge regionale n. 11 del 26 giugno 2015 secondo la quale i Consigli comunali assegnano le competenze alle circoscrizioni di decentramento entro 180 giorni dalla data di entrata in vigore della stessa normativa.

“Preso atto che è trascorso tale termine – spiega Santoro –  è la Regione a dover agire tramite la nomina di un Commissario ad acta, adesso è ora che sia nominato presso il Comune di Messina. Pertanto la necessità di decentrare alcune funzioni alle Circoscrizioni in grandi aree  nasce dal fatto che proprio la dimensione territoriale del Comune rende difficile in alcuni casi il rapporto con i cittadini e la corretta erogazione di servizi essenziali; non a caso la legge ha previsto che le Circoscrizioni si occupino di servizi demografici,  di assistenza sociale nonché  scolastici  ed educativi, attività culturali, sportive e ricreative, delegando effettivamente  le funzioni alle Municipalità si realizzerebbe un ulteriore passo verso una matura sussidiarietà verticale, strumento concreto di democrazia compiuta”.

E’ ora che la Regione aggiri – precisa il consigliere –  l’immobilismo dell’Amministrazione del Comune di  Messina, anche per evitare che strutture come i Quartieri, il cui costo non è irrilevante per la comunità, restino dei contenitori vuoti e perché si restituisca dignità a decine di consiglieri circoscrizionali che quotidianamente svolgono il loro ruolo con passione e con senso delle istituzioni”.

Rosario Santoro si rivolge dunque al presidente della II Circoscrizione Antonino Zullo  affinché si faccia  promotore della volontà del Consiglio della Seconda Circoscrizione chiedendo  a viva voce  le funzioni del decentramento comunale e si faccia richiesta della nomina di un commissario ad acta alla Regione Siciliana ai sensi della vigente normativa.

(15)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *