Volti femminili nell’imprenditoria. Se ne è discusso questa mattina in un Convegno all’Università

Universita-Messina“Ideamoci”: questo il titolo del meeting che si è svolto questa mattina nell’aula Magna del Dipartimento di Scienze giuridiche dell’università di Messina, promosso dal commissione provinciale pari Opportunità, volto a promuovere la cultura d’impresa tra i giovani. Sono state riportate le storie di donne imprenditrici che hanno scommesso e hanno vinto perché ― hanno detto ― ci hanno creduto fino in fondo. Le donne nell’imprenditoria sono state le protagoniste della seconda edizione del progetto “Ideamoci. Comprendere il presente e guardare al futuro: obiettivi raggiungibili attraverso l’esperienza altrui”. Un progetto, questo, di cultura d’impresa nell’ambito turistico-territoriale nato in seno alla prima sottocommissione che si occupa di turismo, territorio e ambiente. In una gremita Aula Magna, Rossana Giacalone Caleca, direttore artistico marchio Caleca; Giulia Giuffré, imprenditrice Controlling Irretec s.p.a.; Flora Mondello di Vignaioli, imprenditrice vinicola e Marinella Ricciardello, imprenditrice turistica, hanno messo a disposizione dei tanti giovani studenti la loro esperienza, dimostrando fattivamente come sono giunte alla realizzazione delle loro imprese. L’obiettivo del progetto è, infatti, quello di far conoscere meglio le imprenditrici presenti sul territorio provinciale e fornire al contempo alle nuove generazioni un percorso dimostrativo che gli faccia acquisire la cultura dell’impresa turistica in chiave femminile. Nozioni che da subito i giovani studenti delle scuole superiori cosi come quelli universitari, che quest’anno hanno aderito all’iniziativa, potranno mettere in pratica partecipando al concorso di idee che rappresenta il passo successivo del progetto “Ideamoci”. Soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione é stata espressa dalla Commissione provinciale per le Pari opportunità e, in particolar modo, dalla coordinatrice della prima sottocommissione, Giorgia Finocchiaro, e da Giovanni Moschella, direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche e Storia delle istituzioni, che ha sposato appieno l’iniziativa condividendone le finalità, ovvero: conservare, promuovere, sviluppare la cultura d’impresa.

(34)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *