“Violenza di genere”: al via i seminari per riconoscerla, prevenirla e contrastarla

università_per_nuovoIl Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università di Messina, con il supporto organizzativo ed economico del Cug dell’Ateneo di Messina e della Consigliera provinciale di parità e in collaborazione e/o con il patrocinio di UN-Women Comitato Nazionale Italia, dell’Ersu, dell’Assessorato per le pari opportunità del Comune di Messina, dell’Ordine degli Avvocati di Messina, del Cedav onlus, del Soroptimist International di Messina, dell’Aidm sez. Tirreno-S.Stefano C. (Me), dell’Ordine professionale degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia, dell’Associazione ALuMnime e di “Posto Occupato”, attiva per l’a.a. 2015/2016 la II edizione del ciclo di seminari sul tema “Violenza di genere: conoscerla, prevenirla, riconoscerla, contrastarla”.

I seminari sono rivolti a studenti e studentesse dell’Ateneo messinese ed estesi a quanti, per la professione esercitata o per motivazioni personali, fossero comunque interessati. La partecipazione è gratuita. I posti disponibili sono 85.
L’iniziativa prenderà il via il 24 novembre 2015 per concludersi l’8 marzo 2016, secondo un piano didattico articolato in quattro moduli per complessive 49 ore, cui vanno aggiunte quelle previste per la giornata conclusiva e per l’attività facoltativa di Laboratorio di comunicazione contro la violenza di genere. Degli 85 posti disponibili, 30 sono primariamente riservati a studentesse e studenti del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche e 10 a studentesse e studenti dell’Ateneo messinese; dei restanti 45 posti, 10 sono a disposizione di soggetti interessati a seguire i seminari per ragioni culturali o professionali, mentre 5 sono riservati a dipendenti dell’Università di Messina, 10 a socie del Soroptimist che cofinanzia l’iniziativa e 10 ad avvocate/i iscritti all’Ordine degli Avvocati di Messina. «Tenuto conto del riscontro positivo ottenuto dalla prima edizione del ciclo di seminari sulla violenza di genere svoltosi lo scorso anno accademico tra il 25 novembre 2014 e l’8 marzo 2015 – afferma la prof. M. Antonella Cocchiara, responsabile scientifica del progetto – il Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche e i partner che stanno supportando questa esperienza formativa hanno deciso di organizzarne una seconda edizione, che riproduce sostanzialmente l’impianto della prima con alcune modifiche migliorative».
Agli studenti e alle studentesse dei corsi di laurea incardinati nel Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche si riconoscono 6 Cfu per la frequenza all’intero ciclo di seminari, sempre che abbiano frequentato l’80% delle attività formative e abbiano superato le verifiche previste a conclusione di ciascuno dei quattro moduli in cui si articola il piano didattico. Agli/alle iscritti/e ad altri corsi di laurea è rilasciato un attestato ai fini del riconoscimento dei Cfu da parte dei rispettivi Consiglio di Corso di studio. Agli avvocati e alle avvocate iscritti/e all’Ordine degli Avvocati di Messina il Consiglio dell’Ordine riconosce 3 CF per ciascun incontro. È in corso la procedura per il riconoscimento di crediti formativi alle/agli assistenti sociali iscritti all’Ordine Professionale degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia.
Per ulteriori info: www.unime.it

(96)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *