Università: approvate le regole del bando per i nuovi dottorati

Senato Cda universitaSi sono svolte le sedute di Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione dell’Università che ha approvato l’emanazione del bando relativo ai Dottorati

Queste le principali decisioni adottate:
“DOTTORATI DI RICERCA XXIX CICLO – È stata approvata l’emanazione del bando per il XXIX ciclo. La definizione della relativa copertura finanziaria è stata demandata al Consiglio di Amministrazione.
Oltre ai 10 Dottorati autonomi già approvati nelle sedute del 31 luglio e del 8 agosto scorsi (per complessive 57 borse di studio), via libera anche a 6 Dottorati in convenzione con altre Università: “Filosofia”, “Scienze archeologiche e storico-antiche”, “Scienze economiche”, “Matematica e informatica”, “Ingegneria civile, ambientale e della sicurezza”, “Medicina clinica e scienze del comportamento” (per complessive 21 borse di studio finanziate dall’Università di Messina e 33 dagli Atenei convenzionati). Inoltre, si attende che l’Università di Milano definisca l’iter per ciò che concerne il Dottorato in “Storia e teoria delle società e della istituzioni in area mediterranea”,
ASSEGNI DI RICERCA – Sono state ratificate le determinazioni della nuova Commissione di lavoro del Senato – Commissione Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico – nominata nella precedente seduta: il Bando del ciclo 2013 sarà rinviato al 2014 ed i termini per la presentazione delle domande verranno riaperti. In più, nuove regole sono state introdotte relativamente ai rinnovi, nel rispetto della VQR.
Sono state definite le modifiche al regolamento, che dopo il parere favorevole del Consiglio di Amministrazione, sarà riesaminato dal Senato Accademico per l’approvazione definitiva.
La tipologia A sarà completamente a carico dell’Ateneo, che intende bandire assegni di durata biennale, rinnovabili per ulteriori due anni. Prima della riapertura dei termini, tuttavia, saranno stabiliti i criteri di valutazione attraverso i quali verranno scelti i progetti nelle varie aree disciplinari. La tipologia B, invece, sarà interamente finanziata da enti esterni.
CRITERI DI NOMINA PER IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE – Approvati i criteri di nomina per i componenti interni ed esterni del Consiglio di Amministrazione.
I criteri sono i seguenti: 1) a parità di capacità gestionali all’interno dell’istituzione universitaria, si privilegeranno le esperienze di alto livello, con particolare riguardo alla qualificazione scientifica e culturale; 2) l’esperienza professionale di alto livello, con particolare riguardo alla qualificazione scientifica e culturale, verrà valutata sulla base di due indicatori:a) i parametri ANVUR per l’accesso alle commissioni giudicatrici o per il conseguimento delle abilitazioni nazionali; b) l’attività di consulenza e/o supporto professionale ad enti ed istituzioni pubbliche o private che per ordine di grandezza, valenza economica e sociale delle attività svolte e complessità della struttura organizzativa siano comparabili alle istituzioni universitarie; 3) la comprovata esperienza gestionale dovrà essere: esperienza gestionale pluriennale; esperienza gestionale effettuata alla guida di Atenei, ex Facoltà, Dipartimenti, Centri Autonomi di Spesa ; esperienza gestionale svolta con responsabilità amministrative apicali a supporto di Dipartimenti e/o Centri Autonomi di Spesa o attraverso la partecipazione negli organi di governo di Ateneo (Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione); esperienza gestionale con funzioni pari o superiori al ruolo di Capo Settore; esperienza gestionale in enti ed istituzioni pubbliche o private che per ordine di grandezza, valenza economica e sociale delle attività svolte e complessità della struttura organizzativa siano comparabili alle istituzioni universitarie.
È stata infine rinviata, in attesa di una valutazione più approfondita, la discussione relativa al mantenimento in servizio di docenti che hanno superato i limiti di età per il collocamento a riposo”.

(40)

Categorie

Università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *