Università. Accordo tra Consorzio di Ricerca Filiera Carni con Industria giapponese

corfilcarniSiglato a Messina, tra il Consorzio di Ricerca Filiera Carni e la BIOBALANCE CO., LTD, con sede a Nagoya, in Giappone, un accordo strategico di collaborazione tecnico-scientifica. Il presidente Yoshio Naito ha scelto, premiando la capacità scientifica, il Consorzio di Ricerca Filiera Carni della regione Siciliana, con sede all’Università di Messina presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie. La firma dell’accordo è arrivata giovedi scorso a Messina, dopo una rigida selezione di enti di ricerca da parte della BIOBALANCE CO., LTD. Prevede, per un periodo di 24 mesi, una partnership con il Consorzio di Ricerca finalizzata alla produzione a Nagoya in Giappone di una linea di alimenti naturali per gli animali, alcuni già commercializzati in America, Cina e Giappone e da introdurre per la vendita nell’Unione Europea. “L’accordo – afferma Vincenzo Chiofalo, presidente del CoRFilCarni – arriva dopo oltre 6 mesi di incontri che hanno visto l’azienda giapponese verificare a Messina le nostre capacità e le competenze oltre alle dotazioni tecnologiche di cui dispone il CoRFilCarni. L’accordo, di cui stiamo procedendo già con la notifica di conformità presso l’Ambasciata del Giappone a Roma, prevede un primo contratto di lavoro al CoRFilCarni per lo studio di un probiotico per l’alimentazione animale con test presso l’industria di produzione di mangimi e da sperimentare nelle aziende zootecniche da carne siciliane e successive analisi di laboratorio, i risultati saranno oggetto di un dossier che verrà inoltrato all’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare che esprimerà il parere di conformità alla vendita del prodotto in Europa. E’ per me – continua Chiofalo – motivo di soddisfazione, in questo momento di difficoltà regionale, contribuire a fare emergere le professionalità siciliane e dimostrare che grazie ai laboratori certificati del CoRFilCarni è possibile anche nel settore delle carni competere a livello mondiale, il Consorzio di Ricerca Filiera Carni della regione Siciliana, che è anche all’interno della tanto discussa e adesso annullata tabella H per una piccola quota di funzionamento, rappresenta concretamente una eccellenza nel settore della zootecnia da carne, essendo anche unico organismo di certificazione dell’Assessorato Risorse Agricole e Alimentari della regione Siciliana. Sia per i prodotti di qualità, riconosciuti dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, sia perchè organismo di certificazione accreditato da Accredia per le certificazioni di prodotto e di filiera per l’agroalimentare. E’, dunque, la struttura sana ed operosa tra le altre da sostenere, come afferma sempre il presidente Crocetta, per le attività che svolge per la Sicilia nei rapporti con le imprese. Oggi sempre più da sostenere con l’innovazione ed il trasferimento tecnologico e che con questo accordo esporteremo anche in Giappone”.

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *