UniMe: siglata convenzione con il Conservatorio di musica di Vibo Valentia

convenzione unimeUn nuovo tassello si aggiunge al rapporto tra l’Ateneo peloritano e i Conservatori musicali siciliani e calabresi. L’Università può, infatti,  già vantare una collaborazione con diversi istituti, come il “Corelli”, per favorire gli studenti che seguono tanto il percorso universitario quanto quello del Conservatorio, in termini di frequenza e riconoscimento crediti. Adesso, è stata siglata una convenzione con il Conservatorio di musica “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia, che può essere fondamentale anche in chiave di organizzazione dei percorsi formativi destinati agli insegnanti (Tfa).
L’accordo è stato firmato dal coordinatore del Collegio dei Prorettori,  Giovanni Cupaiuolo, e dal direttore del Conservatorio di Vibo Valentia, Francescantonio Pollice, all’incontro erano presenti anche il Prorettore alla Didattica, Pietro Perconti e il vice-direttore del Conservatorio, Giuseppe Ferraro.
«L’Ateneo peloritano – ha sottolineato il professore Cupaiuolo – è lieto dell’esistenza di questa convenzione perché si rinsaldano i rapporti con il territorio calabrese e si è convinti che questa collaborazione possa attuarsi lungo numerosi binari, non ultima la possibilità di ospitare concerti nell’Ateneo».
«Per il Conservatorio – ha detto il professore Pollice – siglare questo accordo con l’Università di Messina, è non solo importante ma un riconoscimento per la nostra Istituzione , che intende sviluppare rapporti; con questa sinergia ci auguriamo di aumentare la capacità competitiva dei nostri allievi nel mondo del lavoro».
La convenzione tra le due istituzioni prevede tra l’altro iniziative di collaborazione tra le rispettive biblioteche, la condivisione di conoscenze professionali, e la promozione di iniziative di collaborazione in partenariato e il miglioramento di alcuni servizi agli studenti, come ad esempio, alloggi, borse di studio, mobilità, stage e tirocini formativi.

(65)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *