Unime. Rossella Vadalà vince il concorso internazionale “Thinkmed”

L’Università di Messina porta a casa una nuova vittoria: l’ingegnere Rossella Vadalà, borsista presso il Dipartimento Biomorf Sezione SASTAS  si è aggiudicata il primo posto al concorso internazionale “Thinkmed”.

La giovane ha gareggiato contro altri 19 partecipanti, provenienti da Italia, Libano, Libia, Tunisia e Marocco e ha vinto il premio di 3mila euro per la categoria “sviluppo”. Il Concorso”Thinkmed” è stato indetto dal Rotary club di Enna e presieduto da Alessandro Spadaro in collaborazione con K-Lab onlus.

Il progetto vincitore, dal titolo Edibiopack Spray, sviluppa un dispositivo spray in grado di deporre sui formaggi un biofilm polimerico totalmente edibile, a base di chitosano ed oli essenziali di erbe aromatiche. Questo mix è in grado di conferire al biofilm un carattere antibatterico, prolungando significativamente la shelf-life del formaggio.

Lo spray si candida ad essere un possibile sostituto delle pellicole polimeriche tradizionali, offrendo un contributo al processo di radicale sostituzione delle plastiche che oggi impegna la comunità internazionale.

(618)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *