UniME. Primo giorno dei test di ammissione per Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e le Professioni Sanitarie

Foto degli studenti ai test di ammissione a MedicinaSono stati 1054 i candidati che questa mattina hanno sostenuto i test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria, presso il Polo Papardo nei locali dell’Ex Facoltà di Ingegneria dell’Università di Messina.

Un appuntamento che ricorre ogni anno e che ogni anno suscita la stessa ansia e preoccupazione sia per i giovani candidati che per i genitori. Ad aver cura che tutto fosse svolto nella massima serenità ha pensato il personale addetto al servizio di vigilanza, di cui sono state impiegate 70 unità, e i 33 docenti che hanno composto le commissioni. La trasparenza delle procedure è stata garantita dislocando nelle aule delle apparecchiature di controllo dello specchio radioelettrico, fornite dal Ministero per lo Sviluppo Economico, per intercettare eventuali comunicazioni con l’utilizzo di strumenti elettronici.

Un collegamento audio tra i diversi plessi sede dei test di ammissione garantisce l’inizio in contemporanea dell’esame: i candidati seduti accanto hanno risposto alle stesse 60 domande ma posizionate in ordine diverso.

«È un lavoro accurato – spiega il Dott. Carmelo Trommino, direttore del Dipartimento Amministrativo Servizi didattici e alta formazione – che parte già a inizio febbraio. Nonostante dei piccoli problemi tecnici sono contento che tutto sia andato per il meglio».

A salutare i giovani prima dello svolgimento dei test di ingresso il Rettore Pietro Navarra, che ha voluto augurare un in bocca al lupo a tutti i candidati presenti: «Non tutti riusciranno a superare il test, ma siete giovani e chi non ce la farà non dovrà assolutamente scoraggiarsi perché avrà senz’altro nuove opportunità. La tranquillità e qualche sorriso in più vi aiuteranno ad affrontare meglio le domande».

Il 21 settembre alle 10 a Palazzo Mariani, al Dipartimento Amministrativo Servizi Didattici e Alta Formazione, verranno aperti i plichi contenenti le schede anagrafiche, mentre giorno 19 il Cineca, società a cui è affidata la gestione dei test a livello nazionale dal Miur, pubblicherà risultati ottenuti dai candidati. Venerdì 29 settembre sarà possibile prendere visione dell’elaborato, della propria scheda anagrafica e del proprio punteggio sul portale Universitaly. Nello stesso sito, giorno 3 ottobre sarà possibile visionare la graduatoria nazionale stilata in base alle disponibilità di posti e alle preferenze di sede espresse al momento dell’iscrizione.

 

(208)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *