Unime: Daniela Rupo il nuovo Direttore Generale. Ma c’è chi pensa al ricorso

Foto dell'Università di Messina - unimeUnime. È di ieri pomeriggio la nomina del nuovo Direttore Generale dell’Ateneo: a succedere al prof. Francesco De Domenico sarà Daniela Rupo, professore associato di Economia Aziendale in servizio presso il Dipartimento di Economia, nonché membro dell’Ordine dei Dottori Commercialisti (Elenco Speciale) di Messina, con anzianità dal 1997.

Il conferimento dell’incarico è stato deciso all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione dell’Università di Messina, previo parere del Senato Accademico e su proposta del Rettore.

Il curriculum della prof.ssa Daniela Rupo

Laureata in Economia e Commercio all’Università di Messina e Dottore di Ricerca in Economia Aziendale, la professoressa Rupo ha alle spalle una lunga carriera che l’ha vista impegnata sia all’interno dell’Ateneo peloritano che in altri ambiti. È stata Coordinatrice del Dottorato di Ricerca in Discipline Economiche, Aziendali e Metodi Quantitativi e del Corso di Laurea in Economia Aziendale. Dal 2013, inoltre, è Delegato del Rettore al Bilancio unico e con il suo lavoro ha contribuito al percorso virtuoso intrapreso dai bilanci degli ultimi anni.

Al di là della carriera accademica, che l’ha vista impegnata tra le mura dell’Ateneo della città dello Stretto, la professoressa Rupo ha svolto incarichi di Consulenza Tecnica presso Tribunali e attività di formazione all’interno della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione nelle discipline economico-aziendali.

In ambito scientifico, recentemente, il nuovo Direttore Generale è stato responsabile locale di un progetto internazionale avviato grazie all’accordo di collaborazione stipulato tra Dipartimento di Economia dell’Ateneo peloritano e la Cracow University of Economics, ovvero l’International Research Program on “Intellectual capital and enabling factors for the creation of innovative startups”. Tra le altre cose, è componente di diverse associazioni scientifiche, tra cui A.I.D.E.A. (Accademia Italiana di Economia Aziendale), SIDREA (Societa Italiana Docenti di Ragioneria e di Economia Aziendale), GBS (Gruppo Bilancio Sociale).

Sul suo curriculum, la professoressa Daniela Rupo può inoltre contare la collaborazione al comitato editoriale di riviste scientifiche italiane e straniere, oltre a numerose pubblicazioni nel settore delle scienze economico-aziendali, sia in ambito nazionale che internazionale.

Il (possibile) ricorso alla nomina di Direttore Generale

Sulla decisione si è espresso l’escluso Fausto Gennuso – attuale Direttore dei servizi didattici presso l’Università telematica di Rieti, “Leonardo da Vinci” – che sembrerebbe intenzionato a fare ricorso alla nomina della prof.ssa Rupo per mancanza dei titoli necessari.

Il bando pubblicato dall’Università di Messina per l’incarico di Direttore Generale richiedeva, infatti, un’esperienza pluriennale di tipo dirigenziale e, nello specifico, che “siano o siano stati dirigenti di Università o di altre amministrazioni pubbliche per periodi pluriennali, ovvero anche estranei alle amministrazioni pubbliche che abbiano svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza pluriennale in funzioni dirigenziali. La prof.ssa Daniela Rupo, dal lungo e articolato curriculum disponibile sul sito dell’Ateneo, non sembrerebbe aver maturato questa specifica esperienza.

La questione è, al momento, al vaglio dei legali di Gennuso ai quali è stato dato mandato di verificare la carriera della prof.ssa Rupo per stabilire se la nomina sia legittima.

 

(383)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *