Unime. Business Plan Competition: il 21 maggio si conclude la sfida tra studenti

Foto dell'Università di Messina - unime

Messina. Il 21 maggio si svolgerà, presso il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina, il Business Plan Competion 2018. La giornata rappresenta la fase finale del corsoInnovation & Entrepreneurship”, tenuto dal Prorettore di Ricerca, Innovazione e Trasferimento Tecnologico, Daniela Baglieri e finalizzato a sviluppare le capacità imprenditoriali dei numerosi giovani che hanno aderito.

Il corso si è svolto interamente in inglese per simulare un ambiente internazionale e ha visto partecipare numerosi studenti provenienti da diversi paesi (Nigeria, Brasile, Ghana, Kosovo, Rwanda, Syria, Etiopia, Giordania, Algeria, Gambia, Vietnam) che si sono suddivisi in team ed hanno prodotto idee innovative realizzando i rispettivi business plan. Adesso, avranno l’opportunità di esporre i propri progetti sfidandosi a colpi di pitch – presentazioni power point di massimo 5 minuti – per convincere la giuria della genialità delle loro idee.

Tra le idee finaliste ci sono:

  • un impianto ecosostenibile che consente il riutilizzo dell’acqua del bagno;
  • una struttura che permette alle comunità rurali africane di poter accedere ad acqua e luce a basso costo;
  • una piattaforma online per la vendita ed il trasporto di prodotti alimentari a chilometro zero;
  • un’app per migliorare la qualità dell’imbarco dei viaggiatori negli aeroporti;
  • una piattaforma che collega agricoltori Nigeriani a compratori locali e stranieri senza intermediari, fornendo servizi logistici e di trasporto.

L’idea vincitrice sarà automaticamente ammessa alla finale della Start Cup Competition: competizione tra idee imprenditoriali generate dalla ricerca universitaria, organizzata dall’Ufficio di Trasferimento Tecnologico dell’Università di Messina.

A decidere quale sarà l’idea migliore sarà una giuria multidisciplinare composta dai professori Francesco Ciraolo  (coordinatore del corso in Consulenza e Gestione d’Impresa), Eugenio Guglielmino (coordinatore del corso di Ingegneria Meccanica) e Marco Scarpa (coordinatore CCLM Ingegneria e Scienze Informatiche), ma anche da professionisti esperti del mondo imprenditoriale come il dott. Roberto Cassata,Responsabile Territorial Relations Sicilia di Unicredit, l’ing. Giancarlo Visalli presidente dell’Incubatore di Impresa Innesta, la dott.ssa Elena Girasella responsabile dell’Ufficio di Trasferimento Tecnologico d’Ateneo, il dott. Gaetano Visalli consulente dell’impresa Damiano spa e l’ing. Gaetano Tranchina, CEO dell’impresa ISNow Srl.

 

 

 

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *