“Notte bianca dello Sport universitario”: presentata la manifestazione del Cus

cus nottebiancaSi è svolta nella Sala Senato dell’Ateneo la conferenza stampa di presentazione della” Notte Bianca dello Sport universitario”, organizzata dal Cus Unime, che avrà luogo venerdì 10 ottobre alla Cittadella Sportiva dell’Annunziata.

La manifestazione sarà anticipata, nella mattinata, da un convegno promosso dall’Università, che si svolgerà alle 10.30 nell’Aula Magna dell’Ateneo, sul tema “La Disabilità e lo Sport negli Atenei”. I lavori saranno aperti dal rettore Pietro Navarra e dal professor Eugenio Guglielmino, prorettore per i Servizi per gli studenti, e vi parteciperanno illustri personalità del mondo universitario e del mondo sportivo.

Il programma della Notte Bianca dello Sport Universitario partirà già dalle 15.30 con tornei di diverse discipline “integrate”, tra soggetti con e senza disabilità, e l’esibizione di basket in carrozzina, per giungere poi, nel tardo pomeriggio, a competizioni alle quali parteciperanno anche alcuni dei migliori atleti regionali. Le iscrizioni ai tornei sono già aperte alla segreteria della Cittadella Sportiva e all’indirizzo emailinfo@cusunime.it e si chiuderanno mezz’ora prima dell’evento.

«L’Ateneo intende promuovere una cultura dello sport come momento di benessere – ha commentato Alice Baradello, delegato ai Servizi per i Diversamente Abili – non solo fisco ma anche psico-affettivo. Questa è la prima iniziativa di un percorso nuovo che l’Università intraprende nella promozione della  pratica sportiva per i portatori di disabilità e rappresenta una occasione di integrazione fortemente voluta dall’Ateneo».

«Si tratta di un’iniziativa importante e molto impegnativa – ha proseguito Daniele Bruschetta, delegato alle Attività Sportive – alla quale abbiamo dedicato tante risorse ed energie perché crediamo nello sport come momento educativo, formativo e di aggregazione, ma anche come forma di prevenzione per alcune malattie».

«Il nuovo percorso del Cus Unime parte con questo primo evento – ha sottolineato Antonino Micali, presidente del Cus Messina – che mette al centro lo sport ma soprattutto lo studente universitario. Un momento di aggregazione caratterizzato anche da giochi, musica e intrattenimento per una vera e propria festa che culminerà con un barbecue finale. Ma  la Notte Bianca non sarà una iniziativa isolata,  il nostro impegno nei confronti dei portatori di disabilità proseguirà con l’attivazione di due corsi sportivi dedicati al nuoto e al tennis tavolo».

Francesco De Domenico, direttore Generale dell’Università, ha infine voluto evidenziare l’impegno dell’Ateneo nella promozione di una politica che porterà a una serie di iniziative a favore dei disabili per un’inclusione vera in tutte le attività della vita universitaria.

(85)

Categorie

Università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *