Identità di genere: giurisprudenza e attualità. Un convegno di ALuMnime

alumnimeIdentità di genere: dai corpi rinnegati al riconoscimento dei diritti? È il titolo del nuovo incontro promosso il 10 aprile dall’Associazione di ex allievi ALuMnime, alle 16.00, nell’Aula Magna Lorenzo Campagna del Dipartimento di Scienze giuridiche e Storia delle istituzioni dell’Università. Una tavola rotonda, organizzata in collaborazione con il Cug, Comitato Unico di garanzia dell’Ateneo e con l’Ordine degli Avvocati, che vedrà confrontarsi professionisti specializzati in più settori.

L’obiettivo è quello di approfondire il tema dell’identità di genere nel panorama normativo, dottrinario e giurisprudenziale, alla luce di una recente sentenza emessa dal Tribunale di Messina. Si tratta del provvedimento con il quale il 4 novembre 2014 è stata ordinata all’Ufficiale dello Stato Civile del Comune di Messina la rettifica dell’attribuzione di sesso da maschile a femminile e la variazione del prenome anagrafico, in assenza di intervento demolitorio-ricostruttivo degli organi genitali, ma in seguito a terapia ormonale femminilizzante.

Ne discuteranno: Raffaele Tommasini, ordinario di diritto privato e legale di fiducia della parte ricorrente; Corrado Bonanzinga, giudice al Tribunale di Messina e Presidente del Collegio giudicante ed estensore della sentenza; Paolo Valerio, ordinario di Psicologia dell’Università di Napoli Federico II e presidente dell’Osservatorio nazionale identità di genere. Interverranno: Ottavia D’Anseille Voza, responsabile trans nazionale di Arcigay; Marco Liotta, psicologo; Concetta Parrinello, associata di diritto privato dell’Università di Messina; Cinzia Fresina, avvocato.

L’evento è aperto al pubblico. La partecipazione darà diritto a due crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Avvocati di Messina. Per gli studenti dell’Università di Messina, la partecipazione è certificata da un attestato ai fini del conferimento Dei crediti formativi (Cfu).

(173)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *