Ebec Messina 2017: la gara che fa risolvere agli studenti i problemi di una vera azienda

foto ebec 2016Per una volta gli studenti metteranno da parte i libri e si sfideranno in un “gioco” che permette loro di mettere in campo abilità importanti per il mondo del lavoro come la creatività e l’ingegno. Tutto questo è Ebec Messina 2017, in programma il 15, 16 e 17 febbraio. EBEC – European BEST Engineering Competition, giunto alla nona edizione,  permetterà agli studenti  di Ingegneria, Scienze ed Economia di mettersi in gioco con altri studenti, sviluppare competenze teoriche e manageriali, e abilità pratiche di design, ma anche teamworking. Il tutto sarà possibile concorrendo in due prove: il Case Study ed il Team Design.

Il Case Study metterà alla prova la creatività e la capacità di problem solving per trovare una soluzione efficace ed accattivante ad un problema aziendale; Il Team Design è la parte più pratica e per alcuni la più divertente: è il momento in cui la teoria scende in campo con la progettazione e realizzazione di un prototipo che risponda a determinati requisiti, in un tempo definito e con a disposizione delle risorse limitate.

ebec-messina-2017-cover

Il presidente di BEST Messina, Francesca Callà, e il project manager, Giuseppe Ipsale, sono orgogliosi di presentare per il 2017 un evento con tante novità: la prima, senza dubbio, è la collaborazione con un incubatore di imprese privato, che fornirà il Case Study: Innesta. Nata da un gruppo di aziende con esperienza nel settore digitale, si pone l’obiettivo di aggregare competenze e conoscenze per sostenere e dare nuova linfa vitale all’ecosistema imprenditoriale locale.​ Altre novità riguardano la collaborazione con Pentel, la radio ufficiale dell’Università di Messina, UniVersoMe, che seguirà in diretta la competizione.

Ma la sfida non si ferma a Messina, viaggia in Italia e poi in Europa. I vincitori del round locale, infatti, accederanno al round italiano (EBEC Italy) presso il Politecnico di Milano in cui saranno coinvolti i seguenti atenei: Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università di Roma “La Sapienza”, Università di Roma “Tor Vergata” e Università Federico II di Napoli, oltre che l’Università di Messina. La tappa successiva è quella europea a Brno, in Repubblica Ceca.

La partecipazione sarà del tutto gratuita, ad eccezione del biglietto aereo. Per iscriversi basta andare sul sito www.bestmessina.it, entro il 14 Febbraio.

Per maggiori informazioni:  ebec@bestmessina.it.

 

(184)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *