Accordo Prefettura-Università: stage formativi e di orientamento al lavoro per i neo laureati


tn prefuniv

Il Prefetto di Messina, Stefano Trotta, e il Rettore dell’Università degli Studi, Francesco Tomasello, hanno firmato questa mattina la “Convenzione di tirocinio formativo e di orientamento”. L’Accordo prevede che la Prefettura di Messina accolga fino a dieci studenti dell’Ateneo peloritano che abbiano conseguito la Laurea da non più di 18 mesi. I neo-laureati ammessi al tirocinio svolgeranno degli “stage”, di durata semestrale, negli uffici della Prefettura, durante i quali matureranno conoscenze ed esperienze utili, nella loro formazione e per il successivo orientamento lavorativo, negli ambiti di competenza dell’Ufficio Territoriale del Governo e, in particolare, in materia delle relazioni politico-sindacali, del sistema sanzionatorio amministrativo e della mediazione socioculturale. La Convenzione nasce con la finalità di dare concreta attuazione ad interventi formativi con la funzione di realizzare il raccordo tra formazione e lavoro e a valorizzare pienamente il momento dell’orientamento. Il Rettore, dopo aver riconosciuto che l’iniziativa è partita dal Prefetto, ha sottolineato che questa  vuole rappresentare un messaggio di incoraggiamento ai giovani laureati del nostro territorio, i quali avranno l’opportunità di mettere in pratica le conoscenze acquisite nel percorso universitario in un ufficio pubblico molto importante e qualificato come la Prefettura di Messina. Tomasello ha evidenziato che la selezione, fatta dall’Università, non potrà prescindere dal merito e che ci sarà la possibilità di dare un piccolo contributo economico agli stagisti. Il Prefetto ha accennato anche alla possibilità che, alla fine dello stage, i laureati possano realizzare una pubblicazione che sarà conservata sia agli atti della prefettura che dell’Università. Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando di selezione, di cui sarà diffusa informazione anche sul sito web della Prefettura di Messina.

 

(56)

Categorie

Università

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *