Vertenza Giardino sui Laghi. Crocè: «Non accettiamo accordi di facciata»

clara croceAvviate questa mattina in Prefettura le procedure per il raffreddamento, richiesto dalla FP CGIL,  a causa del mancato pagamento degli stipendi ai lavoratori della società Eurogestione, che gestisce la Rsa “Giardino sui laghi”.

La copertura di una rata del piano di rientro e dello stipendio di aprile sono i termini della proposta della società per sopperire ai ritardi degli stipendi dei lavoratori. Questi, infatti, non percepiscono alcuna mensilità da aprile 2017 nonostante siano già stati sottoscritti due pieni di rientro per la dilazione dei pagamenti arretrati.

«Non siamo più disposti a firmare un altro accordo di facciata – afferma Clara Crocè, segretario generale della FP CGIL – la proposta rivoltaci non è sufficiente: l’accordo deve essere quello del pagamento di almeno due mensilità e di una rata del piano di rientro»

(177)