Trasporto pazienti al Policlinico. Cisl: «Troppe criticità»

ambulanza3Sono diverse le difficoltà che si registrano nel trasporto interno dei pazienti al Policlinico. «Criticità reiterate» che hanno spinto Calogero Emanuele, segretario generale della Cisl Fp Messina, a scrivere una lettera  al direttore del Seus, Angelo Aliquò, perché mettono «a serio rischio — scrive — la sicurezza sul posto di lavoro e sono causa di infortuni con disagi inevitabili per l’utenza».

Il segretario della Funzione Pubblica evidenzia le disfunzioni emerse nel corso dell’assemblea dei lavoratori in servizio al Policlinico. Il riferimento è all’eccessivo carico di compiti con conseguenti cancellazioni di visite programmate e prolungate attese per il trasporto in ambulanza degli infermi; alle irregolarità turnazione degli operatori; alla scarsa funzionalità del centralino; alla richiesta di trasporto di pazienti barellati con una sola unità; all’impiego di mezzi non idonei; all’inidoneità dei locali a uso degli operatori; all’ingerenza nelle attività di competenza Seus da parte del personale dipendente del Policlinico; alla mancanza di un Coodinatore Seus per una migliore gestione della turnistica, del carico di lavoro, dell’uso delle ambulanze in maniera organizzata, dell’attivazione dell’equipaggio in reperibilità per ulteriori supporti urgenti e straordinari.

La Cisl Fp, quindi, ha chiesto al direttore del Seus un incontro sul territorio per «affrontare le problematiche in maniera seria e concreta e quindi assumere le necessarie determinazioni di competenza per dare un migliore assetto organizzativo e logistico al sistema dei servizi 118 della città e di tutto il territorio provinciale».

«Riteniamo, inoltre – scrive ancora Emanuele –, di dover richiedere un apposito incontro al Direttore Generale del Policlinico, per proporre e trovare soluzioni per un miglior svolgimento del servizio e un rasserenamento della forza lavoro Seus».

(71)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *