Taglio dei Treni. I sindacati alle Ferrovie: “Non trattiamo riduzioni del servizio”

  • assemblea ferrovieri gen 2015I sindacati confederali e autonomi Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt, Orsa, Fast, Ugl, Sasmant e Uslac, al termine dell’assemblea di ieri alla Stazione Marittima, hanno scritto ai vertici delle Ferrovie e alle segreterie nazionali delle organizzazioni segnalando che c’è:
  • “Indisponibilità a trattare eventuale riduzione del servizio universale ferroviario garantito dai treni a lunga percorrenza e dalle navi traghetto ferroviarie impiegate nello Stretto di Messina e chiedono l’ammodernamento dei treni a lunga percorrenza e della flotta navale ferroviaria col fine di potenziare l’attuale offerta da più parti indicata come insoddisfacente.
  • Rilancio del trasporto merci su rotaia per accedere alle sovvenzioni indicate nella Legge di Stabilità che prevede “…lo stanziamento di 100 milioni di euro attribuite al Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale che provvede a destinarle alla compensazione degli oneri per il traghettamento ferroviario delle merci…”. 

(49)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *