Sciopera il CAS. Giovedì e venerdì ai caselli Me-Nord Villafranca

casello villafrancaGiovedì 16, e venerdì 17 maggio, il Consorzio Autostrade Siciliane (CAS) proclama lo sciopero nelle ultime 2 ore per ogni turno di tutto il personale in servizio alla barriera (A20 Messina-Palermo) caselli Me Nord Villafranca, con l’esclusione degli addetti alla sicurezza e/o il recupero dei mezzi.
Facendo seguito alla proclamazione dello stato di agitazione del 08/02/2013, il Cub Trasporti, oltre a confermare quanto contestato nello stato di agitazione, non avendo avuto riscontro riguardo al contenuto e ai motivi della controversia, reitera la stessa con l’aggiunta dei seguenti punti:

1) La sistematica elusione del confronto sindacale con la scelta di questa amministrazione di non favorire alcun incontro sindacale o peggio ad impedirlo, nonostante le ripetute e infruttuose richieste sin dal 08/10/2012, le quali vengono regolarmente ignorate;
2) Il sottodimensionamento della pianta organica con pesante carenza di personale d’esazione ed eccessivi carichi di lavoro;
3) L’arbitrario blocco delle ferie attraverso note del 16/07/2012 prot. 1059/DGSG e del 09/08/2012 prot. 1289/DGSG, con grave violazione delle leggi in materia nonché l’aberrante ricorso al lavoro straordinario con accentuate anomalie circa i riposi interturno già peraltro sanzionati dagli organi ispettivi;
4) La mancata programmazione di chiamate del personale discontinuo con scopertura ai caselli;
5) La pessima organizzazione lavoro con particolar riferimento ai servizi di maggiormente sofferenza all’esazione dei pedaggi;
6) La gestione categorie protette non coniugato al Piano Industriale della Concessionaria nell’ambito del vigente CCNL del settore autostradale dei dipendenti del CAS sottoscritto nel 2005;
7) Le anomale procedure ATE part-time e illegittimo trattamento di tre orari di lavoro diversi e contrattualmente non previste.

” Nel richiamare al senso di responsabilità dei preposti legali – si legge in un comunicato -rappresentanti di una Concessionaria già divorata da ingenti debiti frutto di annose passività, e nel ricordare che ogni cambiamento inerente la materia del lavoro è di esclusiva competenza del confronto sindacale che viene regolarmente disattesa, non escludiamo l’intensificazione delle forme di protesta sindacale.
Si proclama, pertanto, una prima tornata di sciopero nelle giornate di giovedì 16 e venerdì 17 p.v. per tutto il personale in servizio alla barriera (A20 Messina-Palermo) casello me nord Villafranca, delle ultime 2 ore di ogni turno, con l’esclusione degli addetti alla sicurezza e/o il recupero dei mezzi”.

(33)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *