Sanità, Uil Fpl all’Asp:”I contratti dei dipendenti a tempo determinato vanno prorogati”

uil_fplProrogare i contratti di lavoro del personale a tempo indeterminato. Lo chiede con forza la Uil Fpl, attraverso una nota inviata al direttore generale dell’Asp, Gaetano Sirna: “Nel tentativo di ottemperare a quanto è stato previsto dalla Riforma della Pubblica amministrazione – scrivono Pippo Calapai e Giovanna Bicchieri, rispettivamente segretario provinciale e responsabile Sanità Uil-Fpl – la scrivente organizzazione sindacale chiede di avviare le necessarie procedure di proroga per i tutti i lavoratori incaricati a tempo determinato della nostra azienda e, in modo particolare per il personale OSS, così come peraltro è avvenuto per alcuni Profili Professionali, il cui incarico viene sistematicamente prorogato già da diversi anni”.

L’organizzazione sindacale, evidenzia come molti degli Operatori Socio Sanitari che stanno svolgendo la loro attività lavorativa presso l’Asp, sono già dipendenti della medesima Amministrazione o con il profilo di Ausiliario Specializzato o con quello di  Ota, ed hanno acquisito il predetto titolo addirittura nel lontano 2006, per volontà di Codesta Amministrazione, ma purtroppo a tutt’oggi non sono stati  ancora riqualificati.

“Pertanto, per quanto sopra evidenziato, – conclude la nota – si invita il dott. Sirna a considerare la  proroga del periodo di lavoro a tempo determinato dei suindicati dipendenti, nelle more della definizione delle procedure per la copertura dei posti vacanti previsti nel piano triennale Aziendale”.

(42)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *