La Uil-Fpl sul ridimensionamento del personale dell’ospedale Piemonte

uil_fplLa Uil-Fpl ha chiesto formalmente, con una nota inviata alle direzione generale del Papardo e dell’Irccs-Neurolesi, e all’assessore regionale alla sanità, Baldo Gucciardi, “la sospensione dell’efficacia del contratto di cessione dei contratti di lavoro”:

“La nostra organizzazione sindacale – si legge nella nota firmata da Pippo Calapai e Mario Macrì, rispettivamente segretario generale e responsabile area medica – è fortemente allarmata dalle notizie apparse sulla stampa locale e regionale, che riguardano il forte ridimensionamento dell’ospedale Piemonte. Secondo la stampa, verrebbero tagliati ben quattro reparti riducendo a 29 i posto letto. Tutto ciò potrebbe determinare eccedenza di personale del comparto e della dirigenza. Dal momento che numerosi lavoratori hanno firmato la cessione del rapporto di lavoro dal Papardo all’Ircss di Messina, si chieda che l’efficacia degli stessi venga sospesa fino a quando non sarà fatta chiarezza sulla rete ospedaliera messinese e soprattutto sul futuro dell’ospedale Piemonte”.

 

(36)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *