L’Orsa in sciopero per art. 18 e rilancio del lavoro. Disagi su navi, treni e trasporto pubblico Atm

Orsa conferenza sciopero ottobre 2014Sciopero dell’Orsa domani contro la riforma del lavoro del Governo Renzi e in città per il rilancio dell’occupazione. Disagi – secondo gli orari stabiliti dalla protesta – per gli utenti di ferrovie, trasporto Atm e  navi Bluferries. Oggi la conferenza stampa di presentazione con il segretario regionale Orsa Mariano Massaro, il collega dell’Orsa Ferrovie Giuseppe Terranova, Michele Barresi provinciale Orsa Trasporti e Francesca Fusco di Orsa Servizi. Sui treni a lunga percorrenza in partenza da Palermo verso il Nord e dunque di passaggio sullo Stretto garantiti solo quelli delle 10 e delle 12,55. Per i traghetti solo l’Enotria effettuerà i servizi minimi tra Villa San Giovanni e Tremestieri. All’Atm, per bus e tram, il personale Orsa si fermerà dalle 9 alle 13. Alle 9,30 un corteo raggiungerà la prefettura per consegnare una lettera al prefetto Stefano Trotta contro il Job Acts del govero Renzi. Dopo Palazzo del Governo i manifestanti si sposteranno a Palazzo Zanca per incontrare il sindaco Accorinti su vari temi a cominciare dall’abbandono di Bluferries dal porto storico per effetto dell’ordinanza antitir. I sindacalisti hanno ripercorso tutte le vertenze locali in corso come gli ex Ferrotel. “Il nostro sciopero nazionale si terrà a Messina – ha affermato Massaro – chi verrà in città lo farà a proprie spese”. Terranova: “Sollecitiamo la Regione e gli enti preposti a investire nel rilancio dei servizi ferroviari perché la società quanto riceve offre, al nostro sciopero non ha risposto nessun sindaco come nessun comitato Pendolari ma è sotto gli occhi di tutti che i trasporti in Sicilia sono all’anno zero e ai disservizi si è aggiunta la perdita di molti posti di lavoro”. Barresi ha elencato gli orari delle proteste secondo aziende e settori mentre la Fusco ha puntato l’accento sulle condizioni dei servizi sociali.

(40)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *