Delrio a Messina, “snobbati” i sindacati edili:”Non invitati all’incontro. Occasione persa”

cantiere edile per nuovo“Un’occasione sprecata”. Così i sindacati del settore edile commentano la visita a Messina del ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, visto che le parti sociali non hanno partecipato all’incontro che si è tenuto in Prefettura.

Il presidente della sezione territoriale provinciale dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, Giuseppe Ricciardello, e il segretario provinciale della  Feneal Uil, Pasquale De Vardo, della Filca Cisl, Giuseppe Famiano e della Fillea Cgil, Enzo Cocivera, esprimono il proprio profondo rammarico per non avere avuto l’opportunità di incontrare il Ministro:”L’intervento di un così importante esponente del Governo Nazionale, poteva trasformarsi nell’opportunità di confronto su temi fondamentali per la crescita economica del nostro territorio, legata alla ripresa del settore edile, che soffre da troppi anni una crisi profondissima, causando tagli enormi all’occupazione e la chiusura di tantissime aziende. Ascoltare la voce degli imprenditori e dei rappresentanti dei lavoratori edili messinesi avrebbe dato la possibilità al Ministro Delrio di conoscere il punto di vista espresso direttamente da coloro i quali vivono giornalmente la durezza della crisi e si aspettano la realizzazione concreta dei tanti programmi di infrastrutture indispensabili per dare ossigeno al comparto edile e consentire uno sviluppo sostenibile di tutta l’Area Metropolitana di Messina”.

Dai sindacati un invito alla classe politica messinese:”L’Ance Messina e le organizzazioni sindacali provinciali dell’edilizia Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil sono sempre disponibili a portare avanti proposte per la ripresa dell’economia locale, ma ritengono che sia opportuno un reale coinvolgimento di tutte le parti in causa, per avere il quadro completo della situazione e poter partecipare in modo costruttivo alle decisioni politiche e amministrative”.

(56)

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *