Acqua. FpCgil: “Nessun aiuto ai disabili”

fp-cgil-“Nessuna iniziativa, nessuna indicazione agli operatori per limitare il disagio degli disabili da  parte della cooperativa Orsa Maggiore. In questi giorni di grandi difficoltà ai ritardi del Comune si è aggiunto il pressapochismo di chi gestisce il servizio. Mentre la cooperativa che gestisce il servizio anziani ha provveduto  a proprie spese, all’acquisto dei comprare e all’approvvigionamento dell’acqua che è stata distribuita dai lavoratori, altrettanto non ha fatto la cooperativa Orsa Maggiore che gestisce il servizio disabili. L’iniziativa di rifornire di acqua i disabili è stata assunta, autonomamente, da alcuni lavoratori  che  con i propri mezzi e a proprie spese, hanno distribuito l’acqua ai disabili”. A parlare la segretaria della Fp Cgil, Clara Crocè, e il rappresentante sindacale, Giovanni Andronaco, che stigmatizzano l’atteggiamento di totale indifferenza della cooperativa rispetto all’aiuto non fornito ai disabili.

“L’unico supporto ai disabili è stato dato dai lavoratori – continua i sindacalisti  – e dall’associazione volontariato Noe – Pegaso che ha fornito donato l’acqua che i lavoratori hanno distribuito. La macchina organizzativa fa acqua da tutte le parti- continua la Crocè –  il Segretario Generale e super Direttore dai poteri speciali dovrebbe prendere atto del fallimento”.

(42)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *