“A chi giova il trasferimento da via del Vespro all’ex Margherita?” Se lo chiede il Sumai

sumai corteoGiovanna Genitori, Segretario Provinciale del SUMAI Messina, medico radiologo, scrive in merito al trasferimento degli ambulatori specialistici di via del Vespro all’ex Ospedale Margherita.
“Il SUMAI, sindacato rappresentativo della maggior parte degli specialisti ambulatoriali – scrive la Genitori – si chiede a chi può giovare la chiusura di servizi efficienti e logisticamente validi erogati presso gli ambulatori di via del Vespro a favore di una struttura decentrata e che sembra non possedere nemmeno i requisiti strutturali e le autorizzazioni previste dalle normative vigenti per
l’utilizzo da parte dell’utenza.
Si consideri, infatti, la grave penalizzazione cui andrebbero incontro i cittadini nello spostarsi da una zona strategicamente valida, in quanto situata a pochi passi dalle stazioni ferroviarie e degli autobus (che servono i tanti pazienti provenienti dalla provincia), a una zona periferica servita esclusivamente dal tram e che richiede un certo percorso a piedi, tra l’altro abbastanza impegnativo,fino alla nuova struttura.
Il SUMAI suggerisce invece di bloccare tale trasferimento e di trasferire in via del Vespro il PTA, anche in considerazione dell’efficienza ed alta professionalità degli specilisti che in atto vi lavorano e che potrebbero supportare al meglio i sanitari del punto di emergenza. Si stigmatizza altresì – prosegue la dottoressa Genitori – che, separando la diagnostica per immagini ( che rimarrà in via del Vespro) dagli altri ambulatori, si penalizzano
eventuali iter diagnostici, il che costringerebbe i pazienti a percorsi difficoltosi tra ambulatori e radiologia distanti gli uni dagli altri, ostacolando le consulenze tra specialisti che in atto avvengono in tempo reale, anche nell’ottica degli ambulatori integrati (AFT). Sicuramente un ente privato non distruggerebbe mai qualcosa che funziona e rende, per dislocarla in una zona meno accessibile con conseguente aggravio di costi e a discapito del guadagno! Perchè i nostri Amministratori hanno solo interesse a distruggere e mai a costruire? Se l’ASP 5 ha tanti soldi da sprecare perchè non li utilizza per rendere più efficiente quello che già esiste?”

(47)

Categorie

Sindacale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *