Servizi sociali: protesta Fp Cisl al Comune. Nulla di fatto dall’incontro con Mantineo

Protesta servizi sociali settembre 2014Nulla di fatto sui servizi sociali. L’incontro avuto tra i dirigenti della Cisl Funzione Pubblica e l’assessore Mantineo ha portato ancora a un nulla di fatto. La frase “Si sta lavorando per trovare le soluzioni, entro domani una risposta”, secondo il segretario generale della Cisl Fp Messina e ilresponsabile del Coordinamento dei Servizi Sociali della Cisl FP Saro Contestabile “non può bastare. Noi continueremo la mobilitazione e la protesta, i lavoratori resteranno a Palazzo Zanca sino a quando l’Amministrazione non darà risposte. Non basta – aggiungono – la parziale rassicurazione sul mantenimento di alcuni servizi come i Centri di Aggregazione, gli asili nido e il trasporto e igiene personale degli studenti disabili, perché sono soluzioni tampone e provvisorio che danno solo la possibilità di proroga per qualche mese. Bisogna lavorare a una programmazione che porti almeno sino alla fine dell’anno”.

La Cisl Fp contesta il “gioco messo in campo per mettere tutti contro tutti: esecutivo contro consiglio, sindacati contro sindacati, lavoratori contro lavoratori”.

Per il sindacato, al di là dei buoni propositi, serve un confronto serio e concreto che con l’Amministrazione non si è mai aperto.

“Le cose peggiorano di giorno in giorno e c’è un problema serio che riguarda tutta la collettività – dichiara il Segretario Generale della Cisl FP Calogero Emanuele – Crediamo che la Giunta debba approvare gli atti necessari e trovare le giuste soluzioni e lo stesso appello lo facciamo anche al Consiglio Comunale e alle Commissioni Consiliari Servizi Sociali e Bilancio. C’è bisogno di sinergia politica, sindacale e sociale, per il bene della città, per il bene delle fasce deboli, per il bene dei lavoratori. Non è questione ne il momento di pensare a medagliette o meriti”.

(45)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *