Il Verona Trento si “lancia” nello spazio: parteciperà al concorso dell’Esa

verona trentoIl team dell’IISS “Verona Trento” è stato scelto per partecipare al concorso internazionale “European Astro Pi Challenge”, organizzato dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa): il progetto ideato dai sei studenti ha passato le selezioni insieme a soli 20 istituti in Italia e 350 in tutta Europa.

“La squadra ‘Buzz’ – si legge in un comunicato stampa- composta dagli studenti di prime classi Emanuele Agrillo, Davide Aloisi,  Elisa Mangano, Samuele Visalli, Simone Connan, Felice Gugliandolo e coordinata dai professori Gaetano De Lorenzo, Salvatore Camarda e Giovanni Rizzo, ha risposto alla sfida lanciata dall’Agenzia Spaziale Europea progettando un esperimento scientifico da condurre utilizzando i sensori dei due computer, gli Astro Pi, in dotazione alla Stazione Spaziale internazionale, orbitante attorno al nostro pianeta. In questi giorni, i giovani programmatori, sono impegnati a scrivere il codice che l’astronauta Thomas Pesquet ha commissionato loro per andare avanti nella missione spaziale. L’algoritmo da loro sviluppato, utilizzando il linguaggio Python, dovrà essere pronto entro il 28 di febbraio, per essere installato nei dispositivi Astro Pi. I docenti coordinatori hanno partecipato ad un workshop nazionale a Frascati (Roma) durante il quale i tecnici dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) hanno dato ulteriori informazioni sul funzionamento del dispositivo Astro Pi, sul tipo di attività che gli astronauti svolgono sulla Stazione Spaziale Internazionale e sui parametri tecnici che è possibile misurare”.

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *