Liceo Seguenza. Sospeso il passaggio del linguistico al Maurolico

Foto dell'esterno liceo seguenzaSospesa momentaneamente la transizione dell’indirizzo linguistico del Seguenza al Maurolico. Dopo gli interventi dei Dirigenti Scolastici e la protesta degli studenti contro le misure previste dal Piano di dimensionamento della Regione, sembrerebbe ci siano le basi per un ripensamento sulla questione.

A seguito dell’intervento dell’assessore alle Autonomie Locali e Funzione Pubblica, Bernardette Grasso, l’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla ha accettato di incontrare nella giornata di ieri una delegazione del Liceo  “G. Seguenza”.

Nella riunione, tenutasi a Palermo, è emersa l’intenzione di bloccare la scissione dell’indirizzo linguistico del Seguenza a favore del Liceo Maurolico. L’ipotesi alternativa, illustrata dall’assessore Lagalla, in sostanza, dovrebbe comportare non solo la salvaguardia della continuità didattica, ma anche e soprattutto la tutela degli studenti, del personale docente e del personale ATA (personale Amministrativo, Tecnico e Ausiliario).

Nel corso dell’incontro con Bernardette Grasso è stata affrontata anche la questione delle aule. In merito, l’Assessore ha garantito il massimo impegno finalizzato ad avviare un processo di razionalizzazione della spesa mettendo in primo piano la salvaguardia dello storico Liceo di Messina.

Foto dell'assemblea di istituto al SeguenzaNell’intento di ottenere il maggior supporto possibile per la causa, i delegati hanno inoltre incontrato il deputato regionale Luigi Genovese: «Un tema così delicato merita una riflessione molto ampia. Mi auguro che, in un arco temporale più esteso, si potranno trovare soluzioni equilibrate che preservino le identità degli istituti coinvolti».

Alla riunione ha partecipato una delegazione guidata dalla dirigente scolastica del Seguenza, Lilia Leonardi, e dai due vicepresidi, Antonio Cammaroto e Sanni Prestipino. Sono stati presenti all’incontro, inoltre, i professori Rosario Paone, Filadelfio Di Leo, Pietro Donato e, in rappresentanza del personale ATA il signor Mandraffino e la signora Barillà, insieme ai rappresentanti d’istituto Saro De Natale, Andrea D’amore, Serena Giorgio, Andrei Palos, Walid Kweder, Wan de Costa, Fabio De Domenico e Marco De Domenico.

Presente, infine, anche un ex rappresentate e componente della Consulta provinciale degli studenti, Kevin Bonasera, che ha mostrato interesse per la vicenda.

(171)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *