Insegnamento nelle scuole: è possibile acquisire presso Unime i 24 CFU necessari per i FIT

Universita-MessinaL’Università degli Studi di Messina si attrezza per rispondere alle nuove esigenze di chi vuole prendere parte ai percorsi finalizzati al reclutamento di insegnanti per la scuola secondaria.

Rispetto al passato, infatti, il Ministero ha modificato il sistema per entrare nel ruolo di docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado, prevedendo l’immissione in ruolo al termine del percorso FIT (Formazione Iniziale e Tirocinio), a cui si accederà tramite un concorso pubblico nazionale.

Per concorrere alle selezioni che consentiranno l’accesso ai FIT non basta più, però, possedere i tradizionali titoli di studio. In aggiunta, infatti, occorrerà avere acquisito 24 crediti in quattro ambiti disciplinari tra i quali scegliere gli insegnamenti, ovvero: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche. Bisognerà possedere almeno 6 crediti in ciascuno di almeno tre dei quattro ambiti sopra descritti.

UniMe, da stamane, ha avviato la procedura per consentire all’utenza esterna e ai propri studenti di ottenere i crediti necessari. Le condizioni sono particolarmente vantaggiose e sono previste diverse alternative che vanno incontro alle esigenze di un’utenza quanto più ampia possibile. È previsto anche il riconoscimento di crediti già acquisiti durante la carriera universitaria.

Gli studenti dell’Ateneo avranno la possibilità di acquisire questi crediti gratuitamente.

La scadenza per perfezionare l’iscrizione, necessaria tanto per l’utenza esterna quanto per gli studenti UniMe, è fissata alle 16.59 del prossimo 30 novembre.

(1499)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *