Eureka Funziona! Domani si scoprirà quale scuola di Messina volerà alla finale

Eureka funzionaLe scuole primarie di Messina si sfideranno domani, a Palazzo Zanca, in una gara all’ultima invenzione per decidere chi volerà alla finale nazionale di Eureka Funziona! che si terrà a Lucca il prossimo giugno.

Eureka Funziona! è una gara didattica di costruzioni tecnologiche, indirizzata ai ragazzi delle quinte elementari. Scopo primario dell’iniziativa è quello di diffondere la conoscenza della meccanica tra gli alunni coinvolti, tramite la realizzazione, in gruppi di lavoro, di giocattoli mobili. Attraverso la partecipazione alla gara, i bambini hanno avuto la possibilità di imparare mediante la pratica le nozioni acquisite, e di sviluppare le proprie capacità, mettendosi alla prova ed esercitando la propria creatività.

A Messina sono stati coinvolti 162 bambini provenienti da 8 quinte elementari di 4 istituti comprensivi diversi, vale a dire: il “Giuseppe Catalfamo”, il “Salvo D’Acquisto”, il “Santa Margherita” e il collegio parificato “Sant’Ignazio”.

La costruzione del giocattolo ha impegnato gli studenti nelle scorse settimane e, domani, martedì 10 aprile, i partecipanti si sfideranno nella gara territoriale ospitata all’interno del Salone delle bandiere di Palazzo Zanca dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Le squadre presenteranno la propria invenzione, spiegandone le funzioni e mostrando i movimenti che il giocattolo è in grado di fare. Finita l’esposizione, una giuria valuterà il processo creativo, il lavoro svolto e il risultato. La classe vincitrice presenterà la sua creazione alla festa nazionale di “Eureka Funziona!”, che si svolgerà a Lucca il prossimo giugno e sarà organizzata da Federmeccanica.

L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, è stata promossa da Federmeccanica, patrocinata dal MIUR (Ministero dell’Istruzione e della ricerca scientifica) e organizzata da Sicindustria Messina, con il supporto dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Messina ha partecipato anche lo scorso anno e, in quell’occasione, a volare alla finale nazionale sono stati gli studenti del collegio parificato “Sant’Ignazio”.

 

(67)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *