Lezioni “a turno” all’Istituto Nautico Caio Duilio per carenza di sedie

nauticoOrario ridotto per carenza di sedie, questa la segnalazione del consigliere comunale Libero Gioveni, che si fa portavoce delle famiglie degli studenti dell’Istituto Superiore NauticoCaio Duilio” di via La Farina. Dall’inizio dell’anno scolastico, lo scorso settembre, sembrerebbe infatti che gli studenti si siano ritrovati a fare poco più di due ore di lezione al giorno.

«Non si può davvero sentire la motivazione dell’increscioso disservizio data ai genitori – afferma, con indignazione, Gioveni – e cioè che non ci siano sedie sufficienti per tutti gli studenti del plesso».

I ragazzi sarebbero stati così divisi in due turni, il primo dall’ora di inizio delle lezioni fino alle 10.30 e il secondo dalle 10.45 all’ora di chiusura delle attività giornaliere. «Questa situazione compromette fortemente il diritto all’istruzione e ha destato la legittima preoccupazione dei genitori» ha spiegato il consigliere.

«Pertanto, – ha concluso Gioveni – dando per scontato che la dirigenza dell’Istituto abbia certamente provveduto a richiedere agli uffici competenti della Città Metropolitana gli arredi scolastici in questione, auspico che il neo Commissario dell’ex Provincia Regionale Francesco Calanna risolva celermente questa problematica tanto assurda quanto urgente».

(60)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *