I VIGILI DEL FUOCO DI LIPARI LICENZIATI: NUOVA SENTENZA DEL CGA LASCIA APERTO SPIRAGLIO

sentenzaRitorno al passato. Sette anni cancellati, con un colpo di penna. La vicenda dei sette vigili del fuoco in servizio presso il Comando provinciale del Vigili del Fuoco di Messina e distaccati a Lipari vive un nuovo capitolo, tutt’altro che felice. Il Cga ha, infatti, ribaltato la sentenza del Tar di Catania che aveva obbligato il Corpo nazionale alla riassunzione di tutti i sette vigili. Il giudice amministrativo, però, con una postilla (“Fatte salve le eventuali ulteriori decisioni che in una situazione di innegabile ed estrema delicatezza qual è quella esaminata, l’Amministrazione riterrà di assumere o di promuovere nelle sedi opportune, tenuto conto delle peculiarità degli sviluppi della vicenda”), ha in pratica voluto lasciare aperta all’amministrazione del Corpo nazionale una strada per trovare una soluzione che possa riammettere in servizio i sette vigili del fuoco.

“Abbiamo interessato la nostra segreteria nazionale – afferma Roberto Bombara, segretario provinciale della FNS Cisl di Messina – per sollecitare l’Amministrazione a risolvere questa grave e singolare vicenda che penalizza sette lavoratori e sette famiglie. Lavoratori che in questi sette anni hanno dato tutto per il Corpo, spalando fango durante le alluvioni di Giampilieri e Saponara, senza risparmiarsi. Adesso sono stati sbattuti fuori per un errore di valutazione dell’Amministrazione. E’ chiaro che come Cisl continueremo a sostenere la loro battaglia per ottenere giustizia”.

(36)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *