A Messina, 300 figli di ex dipendenti delle Poste passano al tempo pieno

Ufficio-PostaleLo avevamo scritto qualche giorno fa: la Slp Cisl Poste aveva ottenuto, tramite accordo firmato a Palermo tra sindacati e Poste, che  in Sicilia fossero avviati i contratti di lavoro full-time per 800 figli di dipendenti postali, i cosiddetti esodati della riforma Fornero, che erano andati anticipatamente in pensione per cedere il proprio posto di lavoro, però part-time, ai figli.  Oggi abbiamo il numero dei messinesi: saranno 300 i dipendenti che vedranno, tra qualche mese, il proprio contratto trasformarsi da part-time in full-time. L’intesa prevede politiche che, secondo una graduatoria basata sull’anzianità di servizio, 150 rapporti di lavoro passeranno a tempo pieno entro il 2013. Ancora da definire il numero di contratti che saranno modificati nel 2014. Oltre alla Cisl hanno firmato l’accordo Slc Cgil, Failp Cisal, Confsal Com, e Ugl Com. Solo la Uil Poste non ha sottoscritto l’intesa.

(62)

Categorie

Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *