Vara 2017: Messina tra emozione e fede – FOTO

Vara 2017 - PartenzaEmozioni, fatica e devozione si sono intrecciate, come ogni anno, dando vita alla manifestazione più partecipata di Messina, la tradizionale Vara di Ferragosto. Una festa che prosegue ormai da centinaia di anni  e che coinvolge la cittadinanza nonostante le solite discussioni e polemiche tipiche della città dello Stretto.

Partita con qualche minuto in anticipo quest’anno, alle 18 e 25 da Piazza Castronovo, la manifestazione è proseguita lungo tutto il Viale Garibaldi fino a giungere al momento clou dell’intera processione: “la girata”. Tensione, preoccupazione e fede caratterizzano questa fase della manifestazione, che avviene tra la via Garibaldi e la Via I Settembre: anche stavolta tutto è andato bene, i tiratori sono riusciti a compiere una perfetta girata e la riuscita di questa manovra dovrebbe portare buoni auspici per l’anno venturo a Messina.

Grandi assenti alla processione il Prefetto Francesca Ferrandino e il Questore Mario Finocchiaro, figure che tradizionalmente omaggiano la Vara con un saluto ufficiale ma che, per questo ferragosto, non erano presenti.

La manifestazione si è conclusa con l’arrivo dei tiratori a Piazza Duomo e con la prima omelia di Monsignor Accolla che si è detto emozionato per aver assistito alla processione e ha esortato i cittadini a non perdere le speranze per una rinascita di Messina.

La Vara di Messina nella storia

La Vara è alta di circa 15 metri, è trainata da centinaia di fedeli che tirando delle corde la conducono da Piazza Castronovo al Duomo, dove resterà poi, fino a fine agosto. Nata nel 1535 in onore di Carlo V, inizialmente la Vara era formata da donne e bambini in carne e ossa, ma dopo numerosi incidenti si è pensato di creare delle statue di cartapesta che potessero rendere meno pericolosa la processione di ferragosto.

La manifestazione quest’anno è stata realizzata con il contributo dei messinesi che hanno partecipato tramite donazioni all’organizzazione del Ferragosto. Raccolti in tutto circa 15mila euro, utili anche per coprire spese di ulteriori eventi dell’agosto messinese.

Le immagini, però, sono il migliore strumento per raccontare le emozioni di questo tradizionale pomeriggio del ferragosto messinese. Ecco gli scatti dei momenti più significativi della Vara 2017.

(1116)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *