Startup weekend Messina: il team Ficus si aggiudica la vittoria

startup weekend messina 2017 - premiazione, i vincitori team ficus - palaculturaSi è concluso, ieri, il fine settimana di Startup Weekend Messina 2017, la tre giorni che permette ai partecipanti di mettersi in gioco e creare un’impresa in 54 ore di intenso lavoro. A portare a casa la vittoria è stato il team Ficus.

Le squadre che si sono battute per il titolo di migliore startup dell’anno, sono state otto. Lo scopo era di far conoscere la propria idea di business e iniziare a svilupparla insieme agli esperti del campo, messi a disposizione in qualità di Mentor.

Per capirci meglio siamo andati a curiosare durante le tre giornate di lavoro e abbiamo intervistato le squadre e qualche Mentor.

Le 8 idee dello Startup Weekend Messina 2017.

Il team vincitore ha ideato un drink venduto a dosi, un concentrato interamente creato con estratti provenienti dalla pianta di Ficus che ha l’obiettivo di valorizzare un prodotto siciliano, che spesso viene perso. Nel concentrato saranno inserite le parti più vitaminiche del fico d’india, che è un frutto dalle svariate proprietà, e della pala della pianta: è un perfetto antibiotico, fa bene al diabete al colesterolo, aiuta l’intossicazione da alcool.

Easy Casa24 è un progetto nato dall’esigenza di avere un aiuto quando si va ad abitare in nuove realtà che non si conoscono attraverso dei servizi forniti in 24 ore e a 360 gradi. Se, per esempio, si resta chiusi fuori e non si sa chi chiamare, basta utilizzare questa semplice piattaforma che cerca la soluzione più veloce al problema. Funziona con un sistema di recensioni e dà possibilità di scelta all’utente, in base alle proprie esigenze.

Il team What gift, vuole realizzare un portale che coinvolga i commercianti della città: su questa piattaforma i clienti possono creare la propria lista regali. La startup mette a disposizione un sistema di supporto al cliente non fornendo solo la possibilità di creare una classica lista in un solo negozio ma dando più idee a chi vuol fare un regalo e creando, anche, una rete che possa anche far pubblicità ai commercianti affiliati.

Bike Sicily è l’idea di startup di un gruppo di ragazzi che vuole creare una rete di condivisione di mezzi. La piattaforma offre la possibilità di avere un passaggio da qualcuno che mette a disposizione la sua moto. Per i guidatori il guadagno è un rimborso spese in buoni, il consumatore, invece, usufruirà di un passaggio rapido e la startup guadagna dall’abbonamento che paga il cliente. L’idea è quella di sviluppare un’app che sia di supporto al sistema.

L’idea del team CampoCosì è di dividere un grosso terreno in parti più piccole (da 30 mq) da affittare alle famiglie. Oltre al servizio d’affitto si offrirà un supporto tecnico per quanto riguarda la coltivazione del terreno e la trasformazione in cucina.

In gara anche dei ragazzi provenienti dagli istituti superiori di Milazzo e Barcellona, che hanno portato il progetto Fast&Freeze. L’idea è quella di una borraccia, rivestita da un serbatoio esterno nel quale, attraverso una ricarica di ghiaccio secco, passa del gas che raffreddi la bibita contenuta nel recipiente.

Bid Challenge invece è una startup che offre la possibilità ad altre realtà di essere finanziate ed è rivolta a chiunque abbia capitale da investire. L’intento è quello di abbattere tutti gli ostacoli che impediscono alle startup di mandare in porto il loro progetto.

Bonus, infine, vuole realizzare delle scatole contenenti il meglio della Sicilia: tradizione culinaria, con prodotti tipici della nostra terra; culturale, con racconti tipici; ludica, con giochi e gadjet.

I Mentor

«Il mentor – ci spiega Dino DeLuca – è colui che, attraverso delle domande, aiuta i team a capire se la loro idea è buona o ha aspetti da migliorare. L’idea deve essere sostenibile e realizzabile».

Fra i Mentor anche esperti provenienti dall’estero: «Ho partecipato allo Startup Weekend Messina l’anno scorso con una squadra – spiega Summit, studente indiano – quest’anno faccio parte dei Mentor. Sto facendo un dottorato in Management all’Unime. Sono un business consultant».

I team premiati

Il vincitore dello Startup Weekend Messina 2017 è stato il team Ficus, seguito da Easy Casa24, scelto dai Mentor, e Fast&Freeze, scelto dal pubblico.

I primi tre classificati avranno la possibilità di usufruire di servizi e consulenze proseguire la propria avventura imprenditoriale dopo la fine dei tre giorni.

Il premio “Miglior Mentor” è andato a Mauro Curcuruto.

Gabriella Fiorentino e Martina Zaccone

(851)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *