“Qui è estate”: al Teatro dei 3 Mestieri, in scena Donatella Venuti

Giovedì 6 luglio – Stasera alle 21.30, presso il Teatro dei 3 Mestieri, andrà in scena l’opera “Frida Kahlo: io sono una donna d’acqua” interpretato da Donatella Venuti.

Un suggestivo monologo che fa parte della rassegna “Qui è estate”, iniziata con un tributo a Pino Daniele della band BonuMusai, che alza ulteriormente il livello dell’offerta culturale di Messina.

L’opera di stasera è realizzata ed interpretata da Donatella Venuti: attrice, registra e autrice teatrale dal lungo e articolato iter artistico, si è da sempre occupata sia di riduzioni teatrali di romanzi e racconti che della realizzazione di opere su temi complessi come il rapporto genitori/figli, il confronto con le origini e il valore della memoria.

Frida 1

L’opera, prodotta da Teatro dei Morman 2, in scena al Teatro dei 3 Mestieri si ispira al romanzo “L’incantesimo di F. K.”, di Kate Braverman. “Ho immaginato – dichiara Donatella Venuti – un viaggio dentro la mente di Frida Kahlo, personalità complessa, icona di un’epoca, simbolo per eccellenza di femminilità trasgressiva, di sofferenza fisica e spirituale che si traduce in arte. Nulla mi è sembrato più provocatorio e dirompente come porsi in prima persona a svelare ad una ad una le carte segrete della sua psiche. Mai una scrittrice contemporanea ha incontrato tanta affinità elettiva con la sua musa ispiratrice, da vestire i panni dell’artista come se parlasse delle proprie emozioni più recondite. L’andamento monologante e autobiografico ha favorito l’identificazione in un percorso senza ritorno, scoprendo i segni di un dolore radicato e profondo che travalica la persona stessa e affida all’arte la sola immagine di sé”.

“L’ultimo viaggio di Frida – aggiunge l’attrice e regista messinese – è un incantesimo sconvolgente che rapisce la mente e conduce in una zona morta tra i colori dei suoi quadri, i sogni e i desideri di una esistenza possibile ma impossibilitata dai limiti fisici, l’amore ingordo per la vita stessa, il desiderio di maternità, dove il dolore diventa creazione, visioni allucinate di una realtà parallela, abbagliata dalla luce della verità.

L’opera “FRIDA KAHLO: IO SONO UNA DONNA D’ACQUA andrà in scena alle 21.30 di oggi, giovedì 5 luglio, presso il Teatro dei 3 Mestieri e vedrà l’autrice/interprete Donatella Venuti accompagnata alla chitarra da Arcadio Lombardo.

Alle ore 20.30 si svolgerà un apericena.

Tra i premi e i riconoscimenti per l’opera drammaturgica di Donatella Venuti ricordiamo: menzione speciale al Premio Teatrale Nazionale Vallecorsi per il testo teatrale “Il ritorno di Leo”, 2004; II° Premio Teatrale Nazionale Vallecorsi; “M.lle C. – Madamoiselle Claudel”; Finalista e Segnalazione al Premio Teatrale NazionaleOLTREPAROLA” – 2008 “Caterina”, una storia di violenza e follia familiare dai toni crudi e grotteschi che descrive una famiglia meridionale tra atavismi verghiani e degrado contemporaneo.

(88)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *